Recensione film “Cinquanta sfumature di grigio”

USCITA:

NOTE:

Vietato ai minori di 14 anni.

recensioneGG

Prima di iniziare faccio una premessa. Sono una fan di 50 sfumature, per cui tutto ciò che uscirà dalla mia tastiera deve essere letto con tale presupposto bello stampato in mente.

Ho aspettato tanto l’uscita di questo film, soprattutto perché all’inizio c’era il toto attore e sinceramente quelli in lizza mi ispiravano parecchio, ci ho sperato fino alla fine, quando poi sono usciti i nomi degli attori effettivi è come se un pugno si fosse conficcato nello sterno.

Non me ne vogliano le fan di Jamie e Dakota, bravissimi attori senza ombra di dubbio, ma non adatti, a mio avviso, a due ruoli del genere. Vogliamo parlare poi dei doppiatori? Oddio, dopo le prime due battute, avevo le lacrime agli occhi, ma non per l’emozione sia chiaro, mi veniva talmente tanto da ridere che ho rischiato di essere sbattuta fuori dal cinema. Occhio da trota e la compagna pesce lesso per me sono un grande NO!

Passiamo al film… Tutto sommato ho visto di peggio, ad esempio trame completamente sconvolte rispetto al libro che mi hanno lasciato allibita, in questo caso almeno hanno seguito le linee più importanti della storia senza cambiarla. Carino, sicuramente a mio parere non sono riusciti minimamente a rendere la sensualità e la sessualità che sprigiona il libro, non so se per colpa della sceneggiatura o proprio per il fatto che gli attori non hanno reso il Christian e l’Anastasia che mi aspettavo di trovare.

Vogliamo parlare poi del nome dato al palazzo di Mr. Grey?? GREY HOUSE, ma veramente? A quel punto non sapevo se ridere o piangere, so soltanto che ho iniziato a sghignazzare e che mezza sala si è girata a guardarmi in modo veramente poco amichevole. Era tanto difficile prendere il nome originale che sul libro viene ripetuto fino alla nausea? Evidentemente non se lo ricordavano.

Altra cosa curiosa… Nel 2016 non sanno che una ceretta total body avrebbe potuto risolvere un altro scoppio di risa? In questo caso non guardatemi male, non ero l’unica a ridere. Quando ho visto la peluria in controluce sulle cosce ho pensato che per il Sig. perfezione Grey dev’essere stato uno schiaffo a mano aperta in pieno volto!

Il sesso, tasto dolente, ma purtroppo per me è stato dolente anche sul libro, se parli di BDSM, bisogna sapere di cosa stai scrivendo, o lo pratichi o non lo pratichi, e se lo pratichi lo fai nel modo giusto, mi dispiace ma qui non transigo. Nel film? Beh, una sciagura, vietalo ai minori e tira fuori quello che viene fuori dal film, perché sinceramente quel vedo non vedo non è che sia stato troppo di mio gradimento. O vedo, o non vedo, niente vie di mezzo.

Quindi facciamo un riassunto, film sì o film no? Posso rispondere ni? Non mi ha convinta fino in fondo, potevano fare molto di più a partire dalla sceneggiatura!

Andrò a vedere 50 Sfumature di nero? Certo che sì, ho bisogno di ridere, e vi giuro che se mi hanno traviato anche questo mi sentono, perché diciamocelo chiaro, il NERO è il NERO!!!

Sensualità: cuori4

Recensione: FirmaIceAngel2

Editing: Ele

 

 395 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA