Recensione “Emma” di Francesca Pace

trama

Emma é una ragazza semplice dall’inconsapevole fascino magnetico. La sua vita tranquilla, al confine dell’invisibilità, verrà sconvolta da un cambiamento radicale ed improvviso che la catapulterà nel complesso e violento mondo di streghe e vampiri. Un’inaspettata e travagliata transizione ne muterà in modo definitivo la natura e l’essenza trasformandola in un essere sovrannaturale mai esistito prima. Quando la straordinaria ragazza, accompagnata dai suoi amici di sempre e da un nuovo e viscerale amore, si troverà ad affrontare con coraggio la sua nuova vita imparando ad amarla e ad amare se stessa come mai prima, scoprirà di possedere uno sconfinato ed incontrastabile potere. È, questa, una appassionante ed intensa storia di amicizia, fratellanza e amore.

 

recensione

 

Sospiro…Tremante sospiro…

Era diverso tempo che la mia mente si rifiutava di aprire un libro su streghe e vampiri. Nel corso degli anni ho letto e riletto talmente tanti libri, di talmente tanti autori diversi, che dopo un po’ mi è venuta la nausea. Sempre le solite storielle, sempre le solite trame, piccolissime sfaccettature a renderli diversi, ma in sostanza sempre e comunque la stessa cosa trita e ritrita, girata a gusto e piacimento dell’autore stesso.

Poi ho incontrato Francesca, mi ha chiesto se mi sarebbe piaciuto recensire il suo libro e nonostante la riluttanza verso il genere ho accettato. L’ho iniziato ieri e le 400 pagine sono volate. Una ventata di aria fresca, un modo di scrivere che ti fa vivere il luogo, ti fa sentire gli odori e ti imprime sotto pelle le mille emozioni che incontri sfogliando le pagine.

Premetto che all’inizio avevo il terrore di continuare a leggere, tutto era sospeso e ti lasciava mille dubbi, ho provato a corrompere l’autrice per farmi dire cosa sarebbe successo, ma il mio tentativo è miseramente fallito, anzi, oltre a non avermi svelato niente, mi ha anche messo più curiosità, spingendomi così nel vortice coinvolgente e implacabile di Emma.

Una storia nuova, due mondi magici mescolati insieme, in cui la parte prevalente non è tanto la storia in se, ma i sentimenti veri e autentici che l’autrice descrive e sprigiona in modo assolutamente perfetto durante tutto il libro. Dall’amicizia all’amore, passando per l’odio, per la rabbia e la sofferenza.

Ho pianto, e ho pianto anche tanto, un po’ per la storia e un po’ per quello che le parole scritte ti fanno provare. Emozioni vere e autentiche imprigionate tra le pagine, sentimenti che credi di provare tu stessa, fino a che non arrivi all’ultima pagina, tornando alla realtà con un bel sorriso stampato sulle labbra.

Se proprio devo trovare l’ago nel pagliaio, l’unica cosa che cambierei è la parola “palazzetto” che compare spesso per descrivere la villa o l’appartamento in cui in quel momento si sta svolgendo la scena… Ecco questo è l’unico appunto che potrei fare.

Ben scritto, bella trama, semplicemente PERFETTO.

 

Sensualità3 cuori rosso

 

Recensione di:

Editing di: Ele

 

 

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *