Recensione doppia “Ti odio sempre di più. Over the top series” di Kelly Siskind

 

 

 

 

 

Sawyer West è il classico tipo da una sola notte. Non crede nelle relazioni, nelle promesse… e di certo non crede nei sentimenti. Non si fa coinvolgere e non gli è mai importato di qualcuno abbastanza da decidere di mettersi in gioco. Almeno finché non ha incontrato Lily Roberts ad Aspen. Lei è dolce, gentile e disperatamente sexy. Una tentazione che sta mettendo a dura prova le regole di Sawyer. E come se non bastasse Lily lo guarda con occhi diversi da tutti gli altri, come se in lui vedesse qualcosa di buono… Da quando lavorano insieme, stare vicini ogni giorno è diventata una tortura, specie perché Sawyer sa che non può permettersi di perdere, con un passo falso, un’ottima grafica e l’unica donna che gli abbia mai fatto battere il cuore. Il fatto è che Sawyer vorrebbe tanto essere l’uomo che Lily merita, ma cambiare non è semplice e lui non vuole ferirla. Piuttosto che rischiare di spezzarle il cuore, è meglio che sia lui a soffrire.

Prendiamo il classico tipo da una sola notte, un playboy incallito e la sua dipendente, dolce, bella e gentile e la frittata è fatta.

La classica storia d’amore da vissero felici e contenti. Lui scopre l’amore, lei lascia l’eterno fidanzato per lui, cosa può succedere o esserci per distruggere questo amore? Niente o forse tutto. Una famiglia fallita alle spalle, le certezze di un amore forte che crolla, vecchi ricordi, manie attuali che possono compromettere tutto.

E le carte in tavola vengono rimescolate per benino dalla brava Siskind. Ottimo stile, ottime ambientazioni, ottimi profili dei personaggi, una rivelazione questo romanzo. Apparentemente come tutti gli altri, ma che svela le paure e le incertezze che ci portiamo dentro. E quando le bugie prendono il ruolo da protagonisti, allora si che nasce il problema. Grossi problemi. Quella voglia di stare insieme, quella paura di fare del male, quella voglia di proteggerla anche da se stesso. Niente può rovinare tutto, tutto può rovinare quel niente. E’ meglio mettersi da parte, lasciarla vivere, anche senza di lui. Lui può ferirla, può farla soffrire, può deluderla e soffocare quel suo modo di essere.

E se “Tu sei il mio sole. Sei l’inizio di tutto… Ti perdo e il resto è caos” e la sola risposta è: “Non possiamo perdere il controllo della situazione. Dobbiamo contenere il caos.”

E allora caos sia.

E’ il primo romanzo di questa autrice che leggo. Leggero, frizzante e le battute dei protagonisti lo rendono un libro da divorare in poco tempo. Complimenti per la scelta di raccontare la storia da entrambi i punti di vista dei protagonisti, così è stato possibile scoprire le paure di Sawyer e le incertezze e le insicurezze di Lily, non la classica donzella bella e senza difetti.

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

 

Vi piace vincere facile, eh?                                                                                                                                Sottoponetemi un romanzo dove un uomo affascinante e all’apparenza “malandrino” è attratto dall’unica donna che non può avere; aggiungete fra i protagonisti una complicità effervescente, provocateli, fateli vibrare per la vicinanza, una carezza rubata, un abbraccio prolungato… inserite la comune consapevolezza di non poter varcare un certo confine; mescolate il tutto con il desiderio, il cedimento, la passione, il divertimento e una buona dose di tormenti personali, e il gioco è fatto: sono alla vostra mercé.                                                                                                        Ma se pensate di imbattervi in una storia come tante, o raccontata sulla falsa riga di altre, siete fuori strada!  “Ti odio sempre di più” vi conquisterà.

Ho adorato questo romanzo!                                                                                                                                            Sawyer e Lily sono i protagonisti del secondo volume della “Over the top Series”: chi ha letto “Quante volte ti ho odiato”, li ha già conosciuti, dando una sbirciatina al loro primo incontro. Qui, li ritroviamo colleghi di lavoro, amici, complici e … sicuramente qualcosa di più.

Sawyer è un uomo bellissimo, il play boy della situazione, divertente, malizioso, irresistibile, “alla ricerca di super poteri”, ma è anche un uomo dai mille talenti, dalle mille qualità, di buon cuore … il passato l’ha segnato duramente al punto da convincerlo che legarsi sentimentalmente a una donna significherebbe ferirla … e ferire Lily è fuori questione! Lily è una donna dolce, simpatica, intelligente, riservata, ha poche ma buone amiche e, in un certo senso, vive nell’ombra: ha un problema che la condiziona, che fatica a controllare e non ha mai raccontato a nessuno. In Sawyer vede l’amore, un futuro, la strada giusta per la felicità, ma è convinta che se lui la conoscesse realmente finirebbe per voltarle le spalle, facendola sprofondare, ancora di più, nelle sue fragilità. Ma si può davvero resistere all’amore? E non si dice che i problemi, se condivisi, pesino la metà? Sawyer e Lily sono pronti a scoprirlo… Non svelo mai cosa accadrà nei libri che recensisco (preferisco che siate voi lettrici e lettori a scoprirlo da soli); sappiate, però, che questo non è il solito romanzo. Attraverso l’irresistibile simpatia di Sawyer (ho riso come una matta leggendo i suoi pensieri!), le manie di Lily e i loro pov alternati, ci si addentra in punta di piedi in problematiche reali e delicate che caratterizzano i personaggi alla perfezione, rendendo chiari gli aspetti psicologici che determinano il loro modo di agire e di pensare. L’autrice ha messo in evidenza temi davvero complessi con estrema consapevolezza e sensibilità, senza banalizzarne né sminuirne l’importanza; inoltre, grazie alla creazione di contesti originali e romantici, e utilizzando un pizzico d’ironia, la Siskind ha saputo affrontarli senza incupire il romanzo che rimane fresco, dolcissimo e divertente. Lily e Sawyer sono straordinari insieme! Si spalleggiano, si capiscono, si prendono in giro, si studiano, si completano…  Sono divertenti, romantici, ma fanno anche arrabbiare, al punto di voler entrare dentro alle pagine del libro per dirgliene quattro! Durante la lettura ho provato una girandola di emozioni che hanno raggiunto l’apice sul finale, un finale che ovviamente non svelerò ma che, come tutto il romanzo, racchiude l’essenza di Lily e Sawyer.

Recensione:

Editing:

 457 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA