Recensione “Demone dissoluto” di Alicia Dawn e Nikita Jakz

 

 

 

 

Seraphina Orielle, un angelo della luce e del fuoco divino, è anche un oracolo della preveggenza. Considerata un’adolescente in mezzo ai suoi pari, sta ancora destreggiandosi con il suo dono, quando ha la sua prima visione: un maschio affascinante il cui destino è intrecciato intimamente al suo. Ma non è un disegno angelico, e quando Sera scopre questo dettaglio fondamentale, il demone ha già preso possesso del suo cuore.

Ma non della sua abilità di… fuggire.

Un centinaio di anni dopo, Cole Astaroth sta vivendo la sua vita come meglio gli pare, quando non è occupato a soddisfare sordide richieste del suo Padrone. Irascibile e sarcastico, ama creare scompiglio nel regno umano e far supplicare le donne per un suo tocco. La vita per lui è fantastica…

Fino a che il fato non lo raggiunge.

Qualche momento di debolezza, un incontro innocente di troppo e i due sono di nuovo irrimediabilmente invischiati. Ma le cose ora sono molto più complicate. E Cole non ha più molta fiducia o voglia di perdonare.

Angelo contro demone, bene contro male, un unico risultato: amore, Amore eterno, indissolubile, a prova di memoria.

Destinati, Sera e Cole, lei il suo angelo, “la luce luminosa che manteneva intatta quella parte buona che c’era dentro di lui”, lui la sua dannazione, loro un tragico errore, un sogno impossibile.

Ho letto di amore, di passione, di un amore capace di sfidare memoria, anni, ricordi e le forze del male, un amore capace di resistere all’inferno, di sopravvivere al vero peccato, alle fiamme del male.

“Tu mi togli il fiato ogni volta che ti guardo… Sarò sempre tuo, Sera.”

“Mi hai rubato il respiro e il cuore. Come posso vivere senza entrambi?”

Un paranormale romantico, un paranormale che vorresti solo che fosse reale, che il bene e il male si fondano in un essere perfetto, come l’amore, il vero amore.

“Promettimi che mi troverai. Promettimi che mi farai ricordare di te. – Ti giuro, su tutto ciò che sono, che ti troverò. Ti troverò a qualsiasi costo.”

Vedere l’angelo cedere al peccato e guardare un demone divenire celeste.

“Accettami soltanto per ciò che sono adesso, in questo momento.”

Un amore irreale, fantastico inebriante.

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA