Recensione “Cuori ribelli” di Emiliano Di Meo

trama

Antonio e Flavio crescono lontani dalla città e all’interno della stessa famiglia, come fratelli. Tra loro si instaura subito un legame speciale, un sentimento intessuto di fiducia e tenerezza. Nella solitudine nella quale sono confinati l’uno diventa per l’altro l’incarnazione dell’intero universo e lontani dal giudizio sociale e dalle convenzioni il loro rapporto durante l’adolescenza si sviluppa in qualcosa di più intimo. Solo quando il mondo esterno irromperà nella vita dei due giovani, con tutte le regole che porta inevitabilmente con sé, quel legame rischierà di infrangersi del tutto. Saranno necessari anni per comprendere che ci sono amori che non finiscono mai. Amori dai quali a volte per paura crediamo di poter scappare credendo così di limitare il dolore. Amori che non riusciamo neppure a comprendere tanto risultano lontani da ogni riflessione razionale ma l’amore vero è fatto così e non è qualcosa dalla quale possiamo nasconderci. Lo sa bene Antonio che a quell’amore credeva di poter voltare le spalle e lo sa bene Flavio che invece non ha mai smesso di sperare. Arriva sempre il giorno in cui Eros torna ad unire le due metà di un unico cuore.

recensione

L’ho letto tutto d’un fiato. È vero, sono solo un centinaio di pagine, ma non sono riuscita a staccare gli occhi dalle righe.
Il libro/racconto è praticamente perfetto. Non ci sono errori e la fluidità delle parole t’incatenano inesorabilmente alla storia di Flavio e Antonio.
Una storia complessa, fuori dagli schemi e a volte dolorosa, tormentata. Leggendo il libro spesso vi renderete conto che la vita di entrambi non è mai stata facile e che la paura, i pregiudizi, incidono sempre e sempre con maggior prepotenza sulle decisioni da prendere, sulle conseguenze delle decisioni prese.
E’ un libro che parla di una storia d’amore, ma che allo stesso tempo trasmette al lettore un messaggio importante, un messaggio che ognuno di noi dovrebbe tatuarsi sul cuore: la felicità va cercata, va protetta e lasciarsi influenzare dal giudizio di chi ci circonda spesso provoca solo dolore. Il messaggio che l’autore vuole darci è questo: siamo noi e solo noi gli artefici del nostro futuro, solo ed esclusivamente se le decisioni sono prese con la nostra testa, anche se può fare male il giudizio, o il pregiudizio, delle persone che ci circondano.
Un libro bellissimo, pieno d’amore e di dolore, dove il lieto fine è la cosa che ognuno di noi si aspetta dopo le prime pagine!
“Coraggioso” è il termine che mi viene da attribuire all’autore e per questo ha tutta la mia stima. Parlare di determinati argomenti, ma soprattutto parlare dell’età e del legame dei due protagonisti in quei determinati momenti poteva non essere visto bene dal lettore. Per questo dico che chiunque legga questo libro deve lasciare i paraocchi e il pregiudizio fuori dalla porta!
Consigliato? Si, decisamente sì!!!

Sensualità:

4 cuori rosso

Recensione:

FirmaIceAngel2

Editing:

pandora

 420 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA