Recensione “Cuore di terra rossa” di N.R. Walker

tramaGG

Benvenuti alla Sutton Station: una delle più grandi fattorie attive nel centro dell’Australia, dove, se gli animali e il caldo non vi uccidono prima, potrebbe farlo il vostro cuore. 
Charlie Sutton dirige la Sutton Station nel solo modo che conosce: come faceva suo padre prima di lui. Determinato a tenere la testa bassa e il cuore a freno, Charlie giura che la terra rossa che lo circonda – che lo isola – gli scorre nelle vene.
Lo studente di agronomia americano Travis Craig arriva alla Sutton Station per vedere come gli agricoltori si guadagnano da vivere avendo a che fare con una delle condizioni ambientali più dure sulla terra. Ma non sono i paesaggi aridi, crudeli e davvero bellissimi a conquistarlo in modo così completo: è l’uomo col cuore di terra rossa. 

 

recensioneGG

 

Charlie è a capo della Sutton Station, una delle più grandi stazioni situate in Australia. Centinaia di acri di terra rossa, di sole, sudore e solitudine. Charlie ha l’assoluta certezza che questi saranno per sempre gli ingredienti della sua vita fino a quando alla stazione arriva “uno yankee pieno di sé” che gli stravolge la vita.

Travis Craig poteva scegliere tra tanti posti per la sua “vacanza” di studio e lavoro, ma il suo istinto gli dice che è proprio in Australia che deve andare. E quando ci arriva si innamora della stazione, della terra rossa che la circonda e soprattutto del suo proprietario.

Ero molto curiosa di leggere questa storia, attratta prima di tutto dalla copertina. Scoprirete che quel capello appeso al gancio ha un significato molto particolare per Charlie, rappresenta qualcuno del suo passato, un qualcuno di cui non riesce a liberarsi, che lo condiziona nelle scelte e che gli ha fatto perdere la speranza di poter amare ed essere a sua volta amato. Poi però arriva Travis che lo travolge con il suo entusiasmo, con il suo sembrare nato e cresciuto anche lui, come Charlie, con la terra tossa che gli scorre nelle vene.

Devo ammetterlo, le mie aspettative non sono rimaste per nulla deluse, anzi, il libro si è rivelato anche meglio di quanto credessi. Uno stile semplice che ti cattura e ti trasporta direttamente alla stazione Sutton. Ho riso insieme a Charlie e Travis, con loro mi sono innamorata, mentre Charlie riscopriva il gusto dei baci e delle carezze e, insieme a Travis, scopriva l’amore. Con loro mi sono commossa, quando finalmente il capello è stato messo sul gancio in cui doveva essere messo, ma in merito a questo non vi dico di più perché non voglio rovinarvi la lettura.

Le scene di sesso sono sensuali ma allo stesso tempo dolci, mai volgari e la sensazione emozionale dei personaggi in quelle scene è impeccabile. Charlie e Travis ci vengono descritti sempre con un mix di ironia, delicatezza e passione, facendoceli amare fin dalle prime pagine. Stupendi anche i personaggi secondari. Sono certa che amerete Ma proprio come l’ho apprezzata io.

In conclusione, posso solo consigliarvi di mettervi comodi comodi e di godervi questa storia dolcissima. Quando l’avrete terminata, anche in voi, ne sono certa, scorrerà un po’ di terra rossa e non vorrete altro che trovarvi alla stazione Sutton insieme a Charlie e Travis.

Sensualità: 5 cuori rosso

Recensione:

 

Editing: Ele

 

 

 538 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA