Recensione “Cercami… Io sono qui” di Chiara Cipolla

 

 

 

Carlotta e Jorg, luce e buio, bianco e nero, irreparabili opposti?

Oppure Yin e Yang, dove una punta di oscurità s’annida sempre nella luce e una sorgente di luce germoglia irresistibilmente dal buio?

Certo, non sarà facile riconoscere quel piccolo raggio di sole, se è barricato dentro l’involucro di un arrogante e presuntuoso avvocato svizzero di 33 anni, bello come Brad Pitt in “Vento di passioni” e altrettanto ostile e inaccessibile.

Di fronte Carlotta, a prima vista l’incarnazione della purezza, che cela una ragazza forte e indipendente, che sa quello che vuole e cerca con determinazione di conquistarlo.

Le loro anime si incontrano come spade in un duello. Sin dal primo momento c’è una forte attrazione reciproca ed unica che non è solo fisica: è istintiva, è intellettuale, è, soprattutto, spirituale. Tutto fra loro è in sintonia profonda ma al tempo stesso lontano anni luce da quanto entrambi si aspettano dalla vita. Così si incontrano e scontrano, si cercano e respingono, si amano e ferisco innumerevoli volte.

Riusciranno a cessare questa lotta una contro l’altro e al contempo contro i propri pregiudizi? A trovare un equilibrio nell’inseguirsi degli opposti, al di là di un mero sogno d’amore? E riuscirà, ognuno dei due, a rinunciare a se stesso per divenire l’altro?

Recensire il romanzo di una collega del blog può risultare un’arma a doppio taglio, visto che non riesco a fingere se un libro non mi piace, quindi potrei rischiare di tirarmi la zappa sui piedi.

Ma con Chiara non ho avuto bisogno di forzarmi: sono stata totalmente travolta dalla sua trama!

Mi sono sentita coinvolta sin dalle prime pagine, che mi hanno portata indietro nel tempo, quando lavoravo in uno studio commercialista: la sensazione asettica di gestire i clienti come in una catena di montaggio, il periodo da sclero delle dichiarazioni durante il quale non c’erano orari e la tensione che si poteva tagliare col coltello. Il rapporto complicato fra colleghe, quelle che erano diventate delle amiche e le altre che avresti voluto chiudere in archivio, accidentalmente si intende.

Mi è piaciuta molto la protagonista femminile, Carlotta, semplice e bellissima, pura e dai valori solidi, non la classica primadonna ma una ragazza modesta dalla volontà di ferro. Nonostante il breve preavviso decide di cogliere al volo un’opportunità che potrà arricchire il suo curriculum e si ritrova dall’oggi al domani in una città straniera, all’interno di un team, per un nuovo e stimolante progetto.

Il protagonista maschile è Jorg, avvocato svizzero, brillante, “lo squalo” per i suoi colleghi.

Poteva essere stempiato e con la pancetta? Nahhhh, è l’incarnazione del figo stratosferico nordico, biondo col capello lungo e gli occhi chiari penetranti; simpatico, stronzo, dolce, squilibrato, forte ma insicuro: insomma uno dei tanti che non riesci ad inquadrare perché ti lanciano dei messaggi e subito dopo ti sotterrano.

Jorg ha una grande e bella famiglia che detiene la proprietà della società in cui entrerà a lavorare Carlotta, ha una ex stronzissima che salta fuori sempre nei momenti meno opportuni e, soprattutto, ha un terribile segreto nel cuore che lo divora e non gli consente di vivere felicemente.

L’attrazione che corre fra i personaggi è fortissima, forse è solo chimica, ma potrebbe essere di più. Gli eventi e le paranoie faranno di tutto per mettere i bastoni fra le ruote a questo sentimento, rendendo movimentate le vicende.

Questo romanzo mi ha tenuta incollata alle pagine, mi ha emozionata, mi ha fatto innamorare dei personaggi, delle loro luci e ombre, mi ha fatto sorridere e piangere e sentirmi sola quando l’ho terminato.

Chiara scrive molto bene, riesce a mantenere il lettore attento senza annoiarlo, impreziosisce la trama con descrizioni ben dettagliate che ti creano il film mentale che serve per entrare nella storia. Il doppio pov permette di entrare nella testa dei personaggi e comprendere a fondo i loro sentimenti e le loro incertezze.

Del buon sesso completa la ricetta rendendo questo romanzo godibilissimo.

Lo consiglio assolutamente.

 196 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA