Recensione “Anima e Cuore” di Simona la Corte

 

 

 

Carla Salemi lascia il lavoro e la Sicilia con l’intenzione di trasferirsi a Londra e dare una svolta alla sua vita. Grazie all’amica Miranda, fidanzata con il frontman dei Black Hearts, ha la possibilità di conoscere la celebre rock band inglese, ma non immagina che l’incontro con Taylor Wood, il sexy e arrogante bassista del gruppo, risveglierà in lei emozioni che non prova da tempo. Carla tenta di opporsi a quella passione travolgente, ma il cuore, si sa, non sempre ascolta la ragione. Taylor la conquista con il suo fascino selvaggio, ma si rende conto di essere lui stesso vittima di qualcosa che non ha mai provato: Carla è riuscita a far breccia nella sua anima ferita, sulla quale grava il peso di un’antica colpa. Una storia appassionante alla scoperta di un sentimento unico e potente, come solo l’amore sa essere.

NOTA DELL’AUTORE: Anima e Cuore è il sequel di Anima e Corpo. Possono essere letti separatamente perché entrambi autoconclusivi, ma per una maggiore chiarezza della storia, sarebbe consigliabile conoscere il primo.

Secondo capitolo della serie che, come il primo, può essere letto anche da solo. Ritroviamo i personaggi già conosciuti e stavolta vediamo Taylor, il bassista della band, alle prese con la migliore amica di Miranda, protagonista del primo volume.

Un dongiovanni incallito con dei brutti fantasmi del passato che lo hanno segnato profondamente e una tenace piccoletta tutta curve che non gliene fa passare una. Quasi più uno scontro che un incontro d’amore, eppure Cupido, quando lancia la sua freccia, sa di avere scoccato il colpo vincente e non c’è nulla da fare.

Ex intraprendenti, paure del passato o caratterini sagaci, niente potrà impedire alla coppia di innamorarsi davvero.

Una bella storia ambientata nel magico mondo della musica, ironica e brillante quanto drammatica e poi dei personaggi che non si possono non amare per la loro simpatia ma anche per quella fragilità che li rende umani.

Consigliato!!!

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *