Recensione “Al di là del mare” di Paola Ruzzini

 

 

 

Al di là del mare” è una storia completamente al femminile: vissuta, pensata e scritta da donne per donne e consigliata agli uomini. È la storia di una ragazza come tante altre la cui vita ha messo inaspettati e altissimi ostacoli da superare ma un’energia, una forza nascosta a cui aggrapparsi è già nell’aria. Sofia è una ragazza vicino ai trent’anni che tenta di risollevarsi da anni duri ma, proprio quando tutto sembra cominciare ad andare per il verso giusto, ecco l’incubo più temuto dall’essere umano presentare il suo volto: le viene diagnosticato un nodulo al seno, che per fortuna operato in tempo non avrebbe creato grossi problemi se non un affiorare di dubbi, vecchi dolori, insicurezze. Sarà l’incontro inaspettato con una vecchia conoscenza a infondere nuova energia alla nostra protagonista: all’improvviso Bea, una vecchia fiamma rispunta dal passato. La ragazza spagnola si svelerà pura forza risvegliando in Sofìa antichi ricordi, sensazioni, passioni, sogni e si aprirà per lei una nuova vita.

Un viaggio tra i ricordi, una presa di coscienza e un tirare le somme della vita.

Un libro tutto al femminile, ricordi e speranze che si accavallano e il passato che travolge come un’onda.

Due donne, una vacanza di studio, due nazionalità a confronto, due cuori su due fronti diversi e l’amore che non sa decollare.

La vita racchiusa in questo libro, tra passato e presente e quel futuro incerto.

Una malattia e la voglia di farcela. Si lotta, si vince, si vive.

Un libro sulle riflessioni, pensieri della protagonista e la vita che scorre e che va.

Scorrevole e semplice, diverso ed insolito, un grido di liberazione, uno scorcio alla nuova vita.

Ricominciare a vivere, al di là del mare e con il vento a poppa.

ELEONORA

 386 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *