“Mia suocera è un mostro” di Valentina Vanzini – Recensione

 

 

 

 

Lexie Woods è una fashion victim, vive a New York, lavora come giornalista per una rivista di tendenza e si muove con disinvoltura tra inaugurazioni e feste esclusive. Potrebbe sembrare una vita perfetta se non fosse che le sue relazioni sentimentali sono un vero disastro. Ecco perché, quando incontra Mr Perfect, un bellissimo giovane italiano emigrato di successo, è disposta a tutto pur di far funzionare le cose. Persino partire senza preavviso alla volta della Sicilia, per conoscere quella che, se tutto andasse secondo i piani, potrebbe diventare presto la sua adorabile suocera. Non è forse vero che per conquistare il cuore di un uomo italiano bisogna piacere a sua madre? Quello che Lexie non sa è che la donna che la aspetta oltreoceano non è la dolce mamma da commedia all’italiana che aveva immaginato, tutta preghiere, manicaretti e complimenti, ma una perfida manipolatrice determinata a ostacolare il loro, eventuale, matrimonio… Tra segreti di famiglia, una ex agguerrita e un futuro cognato decisamente irritante, Lexie dovrà schivare la potenziale catastrofe e dimostrare di aver diritto al suo romantico futuro.

Ok, sono di parte, sono siciliana e in certi aneddoti mi sono ritrovata a ridere a crepapelle per la realtà delle situazioni (magari enfatizzate un po’, ma ci sta): le colazioni abbonanti, le uova fresche per lo zabaione, i mercati rionali, la familiarità tra vicini. Un’americana in Sicilia, (cosa non si fa per amore!!) conoscere la suocera a distanza di chilometri e con un mondo di differenze.

SOS amiche: “Qui è un inferno. E mia suocera è un mostro.”

Una vegetariana approdata nella patria degli arancini con la carne, sanguinaccio e barbecue in spiaggia… Una pelle delicata, vellutata e tipica da “mozzarella scaduta”, riversa tra le spiagge baciate dal sole. Pannocchia contro ragù. L’ardua battaglia. E la vittoria? Vince la perseveranza, la resistenza e la pazienza… e infine? L’amore, quello vero, quello che sorregge, quello che rispetta, quello che non cambia.

Oddio, la parte del costume in prestito è stata esilarante.

La guerra dichiarata tra nuora e suocera è formidabile.

E tra un battibecco e l’altro, un tiro mancino e l’altro, scaramucce da liceali, battaglie sul campo culinario o della seduzione, l’amore fa capolino e l’attrazione per “lo sbagliato” cede il passo al Mr Perfect.

E non vogliamo parlare della Maga Morgana?

Esilarante. Grandioso. Allegro. Spumeggiante.

Giacomino, Antonino e chi altro dichiarato… Alzo le mani a questo libro, mi sono arresa alle risate di pancia, a quei sorrisi che sanno di sole e di amore, arresa di fronte ad una miriade di sentimenti complementari, maturi ed immaturi, consenzienti, dispotici, semplici e meravigliosi. La rabbia e la delusione che si mescola alla passione rovente e all’attrazione, amore genuino e incapace di rispettare limiti e confini.

“Io ti noterei ovunque anche in mezzo a milioni di persone.”

E dai Lexie… scegli la persona perfetta per te… “Ho cercato te perché mi mancavi. Ti ho ricercato dentro a un pensiero. L’ho fatto in un sorriso. Ti ho cercato in uno sguardo tra le righe del giorno. Nel mio inferno e paradiso. Nell’assoluto silenzio…”

Un libro che per me simboleggia l’estate, il sole… Da portare sotto l’ombrellone, in vacanza, anche a casa… purché lo leggiate. È d’obbligo!!

firma Claudia

 225 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA