Doppia recensione Max Vos: “Il mio eroe” e “Il mio eroe, l’olimpionico”

Il mio eroe - Max Vos Il mio eroe, l'olimpionico - Max Vos

 

trama

IL MIO EROE:

Quando aveva sedici anni, Rich Miller salvò un ragazzo mentre stava annegando in piscina. Non poteva sapere che anni dopo, come studente anziano del college e speranza olimpica nei tuffi, Rich avrebbe incontrato ancora una volta Johnny Milloway, diventato nel frattempo un grande giocatore di football – e quando Rich dice grande, intende proprio come un ‘orso’. Il timido giocatore si ricorda del suo soccorritore, e così i due ragazzi diventano amici.
Johnny non è scoraggiato dal fatto che Rich sia gay. Anzi, più trascorre del tempo con lui, più diventa curioso. Vuole conoscere tutto di quel mondo, come ad esempio cosa significhi baciare un ragazzo. Solo che non riesce a fermarsi lì.
Rich non crede che questo rapporto possa andare avanti; Johnny è etero e lui non se la sente di affrontare l’angoscia e il dolore che ne potrebbero derivare in futuro. Ha già fin troppe cose a cui pensare e il titolo di Campione del mondo è a portata di mano, mentre suo padre preferisce guardare una partita di football piuttosto che perdere tempo seguendo i tuffi del figlio. Ma Rich non ha fatto i conti con la determinazione di Johnny, e averlo nella sua vita potrebbe rivelarsi un catalizzatore di cambiamenti pronti a sconvolgerlo.

IL MIO EROE, L’OLIMPIONICO:
Dopo una serata romantica, Rich e Johnny si affacciano sul nuovo giorno come una coppia. Il coming out di Johnny li mette davanti a delle serie ripercussioni per come i compagni di squadra del giocatore si approcciano al nuovo compagno gay dichiarato.
Rich continua ad allenarsi per i Campionati del Mondo, riversando tutte le sue speranze e i suoi sogni nei Giochi Olimpici di Londra del 2012.
Insieme dovranno affrontare delle preoccupazioni, visto il nuovo status di coppia.
Col supporto della famiglia e degli amici, i due ragazzi continueranno a crescere insieme, ma i pregiudizi e le avversità che dovranno affrontare a ogni angolo, li metteranno a dura prova.
Saranno in grado Rich e Johnny di affrontare insieme il mondo?
Non importa quello che potrà succedere, in Rich, Johnny vedrà sempre il suo eroe.

 

recensione

Eccomi con voi oggi a parlarvi di questi due libri scritti da Max Vos.
Consiglio vivissimo alle lettrici: non leggete assolutamente il secondo libro senza aver letto il primo!
Detto questo, iniziamo con la recensione. Non avevo mai letto nulla di Max Vos, ma ne avevo sentito parlare benissimo, così mi sono decisa a immergermi anche io nel suo mondo… Forse sarò contro corrente, forse sarò io che sono strana, ma non posso assolutamente dare 5 stelline. Capitemi bene, non dico che sia scritto male o che la storia sia brutta, assolutamente, dico solo che molto probabilmente non è l’autore adatto a me.
Troppo sesso, veramente troppo, e sinceramente la passione dell’autore nel descrivere in quanti milioni di modi si possa assaggiare l’eiaculazione maschile dopo un po’ diventa quasi deprimente!
Rich e Johnny mi sono piaciuti fin dal primo momento, i loro caratteri sono complementari e vengono raccontati in modo che risultino simpatici fin dall’inizio.
Il primo libro scorre via bene, è con il secondo che ho trovato parecchie difficoltà ad andare avanti.
A un certo punto ho trovato la soluzione: mi sono concentrata sulla trama e sulla scorrevolezza della storia tralasciando e chiudendo in un compartimento stagno tutte le scene stile film porno! Così facendo, le pagine sono volate e ora mi trovi qui a scrivere quello che penso!
Carini, ben scritti, ma sicuramente non sono sulle mie corde!

Sensualità:

5 cuori rosso

Recensione:

FirmaIceAngel2

Editing:

FirmaClaudia

 389 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA