Doppia recensione “La notte prima di Natale (Reindeer Falls Series Vol. 3)” di Jana Aston

 

 

 

Caro Babbo Natale,
per favore vieni a riprenderti il completo che hai lasciato a casa mia. Se pensavi che sarei corsa a portartelo in tintoria dopo che l’hai lasciato sul pavimento della mia stanza, ti sbagliavi.
Cordiali saluti
Noel Winter

Oggi vi parlo della terza e ultima novella natalizia di Jana Aston ambientata nel paesino di Reindeer Falls. Questa volta la protagonista è Noel, la terza sorella Winter. Su di lei avevo grandi aspettative, perché mi sembrava la più tosta delle tre…

“Le foto con Babbo Natale sono previste tra venti minuti e manca all’appello Babbo Natale. O meglio, manca il tipo che indossa il costume di Babbo Natale. Ma al momento è la stessa cosa. Ho una stanza piena zeppa di bambini e neanche un Babbo Natale. Se il fratello di Jillian mollerà questo lavoro, lo ucciderò. E ucciderò anche lei.”

I presupposti per un racconto scoppiettante c’erano tutti e non tutti i Teddy vengono per nuocere.

Questa volta purtroppo l’autrice non è riuscita a convincermi. Le pagine, seppure ben scritte, sono ancor meno che nei precedenti episodi della serie. Ci ho messo troppo poco a terminare il libro e, nonostante ci sia un epilogo, ci si giunge con un balzo temporale che non accontenta i lettori, o almeno io mi sono ritrovata affamata di dettagli. Potrebbe essere una bozza per qualcosa di più approfondito, che certamente leggerei.

Se la prima novella mi era sembrata fin troppo corta e veloce, la seconda mi aveva lasciato qualche dubbio, in questa la “lunghezza” non ha penalizzato la lettura.

Torneremo a Reindeer Falls nella famiglia Winter, la protagonista l’avevamo intravista e quindi leggeremo questa piccola chicca di Natale, senza rimpianti e senza perchè.

Una notte di passione con il Babbo Natale di turno, un piccolo ripensamento per il fattaccio “Esiste un modo migliore per finire dritta alla lista dei cattivi?”, Noel, la più cinica delle tre sorelle si imbatterà nel Babbo Natale Tedd improvvisato.

Lei non crede nell’amore, in quel sentimento che fa battere il cuore improvvisamente, ma come le altre sorelle cadrà nella trappola del Natale.

La novella più bella tra le tre, sarà anche il fatto di conoscere ormai i personaggi, sarà anche che il Natale lo stiamo vivendo, ma azzardo a dire che queste novelle di Jana Aston nel complesso sono state piacevoli e preparatorie alla magia del Natale.

Credete nel colpo di fulmine? Credete alla magia del Natale? Buttatevi in questa novella e non pensate ad altro.

ELEONORA

 341 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *