“CALL SHADOW” di Cristina Rotoloni – Recensione

 

 

 

Call Shadow, l’ombra che ti minaccia nella notte, non ha paura di morire. Non lascia spazio ai sentimenti. Il suo lavoro è la sua vita e uccidere gli riesce bene. L’incontro con Annie farà vacillare le sue certezze e la sua esistenza non sarà più la stessa. Dovrà decidere se cedere al cuore o restare di ghiaccio. Le ombre non si possono ingabbiare, ma Call deve fare i conti con la passione e due occhi color cenere che guardano in faccia e senza paura la morte.

Può una donna arginare la tempesta?

“Sta all’acqua decidere se lasciare il segno o adattarsi.”

Call Shadow sta arrivando e lui che scelta farà?

 

Autoconclusivo. Romanzo collegato alla dilogia Mia, si possono leggere separatamente.

 

Dopo aver letto e amato la dilogia di Mia, non potevo perdermi questo nuovo capitolo della storia, tutto incentrato sul misterioso Call.

Sam/Call è un personaggio che ti entra sottopelle e non puoi non amarlo in tutte le sue sfumature. Sam è un ragazzo che nella vita ha sofferto molto, dalla perdita della madre al padre violento, dalle atrocità della guerra al mestiere che si è scelto. Da solo non ce l’avrebbe mai fatta ecco perché dentro di lui convivono due personalità, due spiriti, e Call è il lato oscuro di Sam ma anche quello che lo ha sempre tirato fuori dai guai.

La vita di Sam è fatta solo di lavoro e ombre oscure finché sulla sua strada non incontra la luce: Annie. Fra i due è amore a prima vista, è fuoco e passione ma anche un’infinita dolcezza. Sam però, costretto da Call, che conosce il pericolo in cui vive, dovuto soprattutto al suo lavoro di agente segreto, è combattuto fra il lasciare Annie o il costruire con lei qualcosa di unico.

Una storia d’amore bellissima e commovente che si interseca perfettamente con gli intrighi e lo spionaggio internazionale. Due personaggi unici, Sam/Call è fantastico nel bene e nel male, è un uomo che sbaglia ma sa rimediare e che morirebbe per salvare chi ama e Annie non è solo la dolce francesina di cui lui si innamora all’inizio, ma una donna che sa accettarlo per come è ma sa anche tenergli testa. Infine, la scrittura di Cristina è fluida, precisa, calda e accattivante al punto che si è costretti a divorare il romanzo.

Consigliatissimo!!!

firma Claudia

 140 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA