Review Tour “Balla con me” di Heidi Cullinan

 

 

 

 

 

Titolo: Balla con me

Titolo originale: Dance with me
Serie: Dancing #1
Autore: Heidi Cullinan
Casa Editrice: Autopubblicato
Traduzione: Martina Nealli
Genere: Contemporaneo M/M
Formato: ebook
Prezzo: € 4.24
Data di pubblicazione: 18 Novembre 2017
 
Acquista
 

1.      Ciao Heidi, prima domanda facile facile. Come hai capito che il tuo futuro sarebbe stato quello di scrivere?

Welcome , Heidi. The first question is very easy. How and when did  you realize that you wanted to be a writer?

Scrivo da quando ero alla scuola secondaria, durante le vacanze estive e poi anche al college, scrivevo novelle mentre l’insegnante pensava stessi prendendo appunti sulla lezione.

Dopo essermi laureata, decisi  di unirmi agli scrittori Americani Romance per imparare  come scrivere e pubblicare una storia.

Ho impiegato ben 10 anni per arrivare da quel momento, in cui imparavo i segreti dell’editoria, fino al momento della vera e propria pubblicazione, ma ho imparato moltissimo durante questa esperienza. Sono grata per l’aiuto che tutti mi hanno dato per arrivare qui, dove sono oggi.

I’ve written since I was very young. I wrote novels in junior high and high school when the teachers thought I was taking notes, and over the summers in college. In graduate school I decided I would join Romance Writers of America and learn how to submit to publishers. It took me ten years to get from that moment to publication, but I learned a lot on my journey. I’m grateful for the help everyone gave me to get where I am today.

2.      Come hai capito che il tuo scrivere si sarebbe incanalato nella letteratura LGBT?

How did you figure out that your writing would have been directed in LGBT literature?

Inizialmente , scrivevo romance con coppie maschio/femmina, ma all’inizio del 2000 ho cominciato a mettere nelle mie storie caratteri secondari gay, che alla fine rubavano la scena a tutti gli altri; i mei colleghi di scrittura mi dissero di fare di questi personaggi i protagonisti principali.

Ero riluttante all’inizio, non ero convinta ci fosse un mercato letterario per i romance gay, ma scrissi le nuove storie.

Ero nel mio elemento, e tutti capirono che avevo trovato la mia strada. Venne fuori che certamente c’era un mercato per queste mie storie gay e così ho trovato la mia casa di pubblicazione.

Initially I wrote male-female romances, but in early 2000s I began to have strong gay secondary characters who stole the show, and my writing partners told me to make them the main characters. I was reluctant at first because I wasn’t sure there was a market for gay romances, but I wrote the stories anyway. My voice was stronger with these stories, and everyone agreed I had found my calling. It turned out there was indeed a market for these stories, and I had found my publishing home.

 

3.      Chiacchierando con altri autori spesso mi viene detto che una volta iniziato il romanzo o addirittura prima sentono delle vocine che li indirizzano nella giusta direzione. Tu le senti queste voci? Cosa ti dicono?

Speaking with other authors, they frequently say that before starting or during writing their books, they hear voices (inner or not) that inspire them to go in the right direction. Do you hear those voices? If yes, what are they saying to you?

 Ha ha ha certo, indubbiamente ho la mia voce guida interiore che mi dirige nel percorso della storia. Cerco di ascoltare dove la storia mi sta portando e seguo anche il percorso della mia vita personale. Personalmente se sono bloccata in una storia ho bisogno di restare in silenzio in atteggiamento recettivo, aspettando che l’ispirazione mi nasca di nuovo da dentro. E’ un po’ come nella vita reale, la presunzione di essere perfetti non è malvagia ma si arriva ad un punto nella vita in cui quando sei in difficoltà hai la necessità di mettere la tua presunzione in un angolo ed avere un momento di umiltà. Non siamo perfetti, non siamo infallibili.

LOL. Yes, I definitely have my own inner guidance system steering me along. Mostly I try to listen to the story and my own personal guides for my life. I’ve found if a story is stuck I need to be quiet and receptive, to stop thinking I am God and be humble and hear. Much like life. Ego is good to a point, but when you’re in trouble, usually that means you should set your ego aside and have a moment of humility.

 

4.      Ti ricordi cosa hai provato alla tua prima pubblicazione? Ci racconti le tue emozioni?

Do you remember the feelings for your first publication? Tell us about your emotions.

 

Ah , fu cosi divertente ma al tempo stesso stressante.

Prima di tutto, avevo 3 libri che stavo pubblicando contemporaneamente, tra cui il romanzo che mi entusiasmava più di tutti, Special Delivery ( consegna speciale), era quello che consideravo il mio primo romanzo e pensavo che Hero, il mio primo vero libro, sarebbe rimasta una novella non stampata. Quando ho scoperto che Hero sarebbe stato stampato ho pensato, oh che cosa bella!

Sfortunatamente, quando la prima copia doveva venirmi consegnata ci fu una terribile tempesta nella zona ovest degli Stati Uniti e il mio pacco arrivò in ritardo e fu quasi smarrito.

Ero cosi demoralizzata e  triste, ho cercato di rintracciare il pacco e ho guidato la mia auto affrontando la tempesta fino alla stazione postale e l’ho ritirato personalmente insieme alla mia famiglia. Alla fine avevo il mio libro e avevo vinto io.

Ah, it was fun but very stressful and strange. First of all, I had three books I was publishing at once, and the book I was most excited about, Special Delivery, was what I considered my first book, and I thought Hero, my real first book, would only be a novella not in print. When I found out Hero would be in print, I thought, oh, how nice! But when it was to be delivered to me and I was to see my first book in print, there was a huge blizzard in the Midwest of the United States and my package was delayed and almost lost. I was so frustrated and upset. I tracked it, and eventually I drove out (in the blizzard) to the shipping station and collected it myself with my family. I did get my books, though, so I won in the end.

5.      Ci racconti qualcosa di curioso tu di te? Hai delle manie particolari quando scrivi? Musica, orari particolari della giornata, riti scaramantici?

We would like to know something curious about you. When you write do you have some obsession? Such as music, writing hours, superstitious routines?

Amo ascoltare la musica, in genere ho una mia play list per ogni libro in Spotify. Tra cui Balla con me.

Ho inoltre l’abitudine di bere sempre dalla stessa tazza senza conoscerne realmente il motivo.

Il mio orario di lavoro in genere è dalle 6 di mattina fino alle 6 del pomeriggio, ma molto dipende dagli impegni della mia famiglia; di tanto in tanto ho bisogno di prendere delle pause per fare degli esercizi di terapia fisica  a causa della mia disabilità. A volte sollevo il livello  della mia scrivania, per scrivere più sollevata oppure utilizzo un portatile per poter lavorare sulla mia sedia  o poltrona , molto dipende da come mi sento fisicamente durante la giornata.

Bevo tea quando lavoro ma anche acqua minerale ( la mia preferita è la San Pellegrino, ma costa parecchio cosi cerco di comprare cosa c’è in offerta speciale)

Ho sempre un barattolo di noccioline e di pistacchi, i miei favoriti.

I do listen to music, usually a playlist I create for each book on Spotify. Here’s the one for Balla con me. I also tend to drink out of the same mug or set of several mugs, though I don’t know why. My work schedule is generally from 6AM until 6PM depending on my family’s schedule, though I have to take breaks to so physical therapy exercises because of my disability. I sometimes raise up my desk to stand at my desk to stand to work or use a laptop to work in my chair or recliner depending on my health that day. I usually drink tea while I work, but I also drink mineral water (I prefer San Pelligrino, but it’s expensive so I usually buy what’s on sale) and a jar of nuts, especially one with pistacios.

6.      Ci sono degli attori o comunque personaggi famosi che ti hanno ispirato la caratterizzazione dei personaggi?

Are there actors or famous people that have inspired the characterization of your characters? 

 A volte, anche se in genere ho solo una vaga idea nella mia testa fino al momento in cui il mio grafico mi mostra l’ immagine finale. Cerco sempre immagini presenti nei vari stock per rappresentare il mio protagonista, anziché utilizzare volti di attori famosi, soprattutto per risparmiare il tempo nella fase di creazione della cover, inoltre mi evita la delusione di vederli non esattamente identici all  imagine dell’attore originale nel prodotto finale.

Sometimes, though usually they just sort of are vague images in my head until the cover artist gives me images. I try to look for stock images to represent the characters instead of actors because it saves time at the cover creation stage, plus it keeps me from being too disapointed when we can’t get them to look exactly like the actor.

7.      Ci sveli qual cosina su cosa accadrà nel futuro? Chi saranno i prossimi protagonisti?

Could you reveal to us something about future developments? Who will be the next characters?

In questo momento sto cercando di ripubblicare tutti i libri andati perduti quando  una delle mie case editrici, oltre la  Samhain  Publishing,  chiusero lo scorso anno. Ho quasi completato l’opera e spero di finire per Marzo prossimo.

Ho una novella di Natale che uscirà tra poche settimane, e nel 2018 spero di scrivere un’altra novella di lezione d amore, nella serie the clockwork love series e di proseguire il lavoro delle altre  serie che ho  cominciato.

Ho ricevuto numerose richieste su quando i miei libri verranno pubblicati in Italiano

Balla con me è l’ultimo titolo che tradurrò personalmente. Ho venduto i diritti di autore ad una compagnia americana, la quale cercherà di negoziare  per me con editori stranieri.

Quindi se c’è uno dei miei libri che avreste piacere di vedere tradotto in italiano, non vi resta che coinvolgere tutti i vostri amici e conoscenze  e chiedere al vostro editore preferito che questa mia opera da voi scelta venga tradotta in italiano. L’editore in questo modo avrà la certezza che guadagnerà denaro dalla traduzione di un romanzo in base alla sua richiesta.

Right now I’m still trying to republish all the books that were lost when Samhain Publishing closed and another publisher of mine closed last year. I’m nearly done and hope to finish by March of this year. I have a Christmas novel coming out in a few weeks, and in 2018 I hope to write another Love Lessons novel, another installment in the Clockwork Love series, and to continue to work on finishing the series I have started.

I have received many questions about when my other books will be published in Italian. Balla con me is the last title I will translate independently. I’ve sold the rights to a US company who will negotiate on my behalf with foreign publishers. So if there are books of mine you would like to see translated, the best way to see that happen is to tell your favorite Italian publsiher (with as many of your friends as you can gather) that you would like to see those titles in Italian. That helps the publisher know they can make money on the purchase.

 

Grazie per avermi avuta ospite qui con voi oggi!

Venite ad intervistarmi ogni volta che desiderate.

Thank you for having me today! Please come interview me anytime.

Ed Maurer si è più o meno rimesso in piedi dopo la ferita al collo che l’ha relegato in panchina, mandando a gambe all’aria la sua carriera di giocatore di football semiprofessionista. Ora lavora in un ufficio che gli succhia l’anima, ma nel tempo libero svolge del volontariato in un centro comunitario locale. L’unico neo è l’istruttore di aerobica, Laurie Parker, che sembra deciso a mettergli i bastoni fra le ruote.
Laurie un tempo era uno dei ballerini più famosi del mondo, ma ora fa il volontario al Centro Halcyon per sfuggire alle macchinazioni di sua madre. Sarebbe la perfetta via di fuga, non fosse per le ingerenze e le frecciatine di un certo giocatore di football.
Quando Laurie, per un capriccio, chiede a Ed di assisterlo al corso di ballo, le opinioni che i due uomini hanno uno dell’altro vengono radicalmente stravolte. Ballare insieme li trasforma in amici, poi amanti, e infine mostra loro come guarire dal dolore del passato. Perché a ogni giravolta sulla pista, Ed e Laurie si rendono conto che l’unico modo per sfuggire ai propri demoni è continuare a ballare… insieme.

Questo è uno di quei romanzi che ti entra dentro pian piano, non fa scalpore, non fa battere forte il cuore, non mette in campo chissà quali colpi di scena, però senza che te ne accorga ti entra dentro e mette radici, come tutte le cose semplici e vere.

I protagonisti sono due persone con una brillante carriera sfumata in nulla, in dolore, in rassegnazione. A volte il dolore fisico sembra più acuto e impossibile da accettare, è sempre presente a ricordarti che non potrai più fare quello che hai sempre fatto e che ancora oggi vorresti fare con tutte le tue forze. Eppure il dolore che teniamo chiuso dentro il cuore, quel dolore latente, nascosto, può essere anche peggiore perché logora l’animo impedendoti di vivere a pieno la tua vita.

Questi sono Ed e Laurie.

Ed ha subito un brutto infortunio che poteva costargli la vita o renderlo un disabile a tutti gli effetti eppure fatica ad accettare la nuova condizione e quello che ha perso. Laurie invece ha sbagliato, ha sfidato le convenzioni, l’opinione pubblica e le regole iscrivendosi con il compagno di allora ad una gara di ballo. Due uomini in una classica gara non si era mai visto, ne consegue scalpore, eliminazione e fine della coppia e della carriera di entrambi. Il senso di colpa lo consuma insieme al senso di inadeguatezza.

Solo l’amore può salvare entrambi, l’amore di uno per l’altro, perché vedendo le difficoltà reciproche e lasciandosi andare per la prima volta nella vita scoprono una nuova dimensione, dove trovare se stessi, accettarsi per quel che sono e lasciarsi finalmente amare.

Un libro per certi versi lungo ma mai noioso, scritto in maniera delicata, forse poco frizzante, ma sicuramente molto intima che mi ha fatto amare davvero molto questa storia.

Lo consiglio.

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

CALENDARIO REVIEW TOUR

28 Novembre NewBookinkFeel The Book
ATTENZIONE! Per chi avesse comprato il libro prima del 23/11 si ritroverà con un file non corretto, l’autrice ha chiesto di comunicare questo:

Heidi vuol fare sapere a tutti voi che c’è stato un piccolissimo errore di caricamento del file originale, ma ora è tutto risolto, e se volete ri-scaricare il file dallo store dove l’avete acquistato, il problema è stato risolto
Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA