Recensione “Spencer Cohen” di N.R. Walker

 

 

 

 

trama

Spencer Cohen è l’uomo giusto per rispondere agli interrogativi che possono sorgere in una relazione. Il suo lavoro consiste nel fingersi una nuova fiamma in modo che l’ex del suo cliente decida una volta per tutte se chiudere il rapporto o andare avanti. In un caso o nell’altro, il cliente avrà la risposta che cerca.

A quel punto, l’ex potrà scusarsi e supplicare, o voltare le spalle e andarsene. Alla fine, però, sarà comunque il cliente di Spencer a vincere, perché la verità – anche se brutta – è sempre meglio del dubbio.

Andrew Landon è stato lasciato senza alcuna spiegazione. Sua sorella, che non riesce a vederlo così distrutto, lo convince suo malgrado ad assumere Spencer affinché faccia finta di essere il suo nuovo ragazzo e lo aiuti a riavere il suo ex.

E Spencer è un professionista: niente emozioni, niente legami, niente complicazioni. Il lavoro è lavoro.

Sì, certo.

Provate a immaginare come finirà questa storia…

 

recensione

Spencer, australiano trasferitosi a Los Angeles, è l’amico che tutti vorremmo avere. Simpatico e disinibito vi farà ridere in diverse occasioni e proprio questo suo carattere lo aiuta anche nel lavoro che svolge: essere una sorta di fidanzato di scorta in modo che l’ex del cliente possa decidere una volta per tutte se chiudere il rapporto o continuarlo. Spencer è molto bravo in quello che fa finché non incontra Andrew, ragazzo di ventisei anni, sexy e un po’ nerd, che gli farà perdere la testa. Sebbene Spencer sappia che Andrew sta soffrendo per la rottura con il suo ex ragazzo, ogni cosa in sua compagnia sembra diversa, ogni minuto passato assieme non sembra un lavoro, ma qualcosa di più e Spencer sa bene che le emozioni non dovrebbero interferire con il suo incarico, ma non può impedirsi di provarle. Ma quando Andrew ottiene ciò che vuole, ovvero l’attenzione del suo ex, Spencer vorrebbe egoisticamente mandare tutto all’aria… Non vi dico altro perché rischierei di rovinarvi la lettura.

Se non si fosse capito, ho amato Spencer, davvero un bellissimo personaggio, forse avrei approfondito di più la parte del suo passato, anche se sono convinta che accadrà in seguito. Sebbene non ci siano scene di sesso, la tensione sessuale che si crea nel corso del romanzo fra i due personaggi si percepisce chiaramente tanto che mi sono ritrovata più volte a fare il tifo perché accadesse qualcosa, quindi non posso che dirvi: correte a leggere questo bellissimo libro!

Sensualità: cuori3

Recensione: occhi blu

Editing: mandy

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA