RECENSIONE “SFUMATURE DELL ALBA” DI DAMIANO DARKO

 

 

 

 

 

Cosa succede quando si è costretti a vivere indossando una maschera nera che cela il proprio volto? Argenta Drogo lo sa bene. Sotto quella maschera si nasconde un universo di emozioni, che si scontreranno con il suo passato tenebroso, e un possibile radioso futuro. La notorietà lo porterà lontano da se stesso e dai suoi amici. L’amore lo reclamerà, tra nuove e antiche fiamme che torneranno alla ribalta in struggenti passioni. Nuovi omicidi sconvolgeranno la piccola comunità, quattro losche figure allungheranno le loro ombre sulla città seminando panico e terrore. Questa volta Drogo dovrà affrontare i suoi demoni interiori, vividi come la loro sinfonia di morte che ci accompagnerà in questa storia moderna, perché un macabro concerto sta per iniziare. Amore e morte, amicizia e indifferenza, bene e male si scontreranno in questo dark romance dove la notte si dissolverà lasciando spazio all’approssimarsi dell’alba.

Eccomi di nuovo qui oggi per parlarvi di un altro romanzo.

Sfumature dell alba.

Abbiamo tutti prima o poi apprezzato, dopo una notte particolare, l’arrivo di un nuovo giorno e magari siamo rimasti per un attimo con il fiato sospeso, in silenzio, ad ammirare l’ alba.

Per chi ha gia letto il romanzo “sfumature della notte” non sara’ difficile comprendere ciò che sto per descrivere qui, parlandovi di questa storia.

Tra le pagine di questo romanzo ho ritrovato il giornalista Drogo, un uomo pieno di mistero, combattuto tra le sue emozioni , i suoi desideri e i suoi  sentimenti, un uomo dal volto coperto ma dal cuore inevitabilmente esposto. Eh si, per quanto Drogo cerchi di proteggere se stesso, tenendosi un po distante dal mondo, è in realtà un libro aperto per chi ha il tempo di soffermarsi un attimo ad osservarlo attentamente, andando al di là delle apparenze.

, Drogo è scaltro ed intelligente, machiavellico nel risolvere casi investigativi e inganni e nel primo volume di questa storia, sfumature della notte, devo dire che mi aveva del tutto conquistata. Confesso di aver atteso a lungo l’arrivo di un seguito e magari di soddisfare il mio desiderio di seguire le sue avventure, le sue storie in una serie infinita di romanzi e finalmente una parte del mio desiderio si e’ avverata. Questa storia è breve ma intensa e Damiano Darko ci dimostra un abilità tutta nuova nella sua storia, sa sorprendere, mescolare le carte in tavola, farti credere che accadrà una cosa e sconvolgere tutte le tue aspettative facendo accadere l’impensabile proprio nel momento in cui sei praticamente certo che un determinato evento stia per accadere.

Drogo è finalmente diventato una persona famosa, tutti riconoscono la sua maschera e sanno cosa si nasconde dietro di essa, finalmente ha trovato l’ amore con la donna della sua vita e tutto sembra finalmente perfetto ma si sa che la perfezione non esiste e che l’essere umano è purtroppo composto da mille congetture e centomila imperfezioni; non solo del corpo ma sopratutto dell’anima. Il giornalista è tenuto sott’occhio, un nuovo mistero sta per aggrovigliarsi intorno alla sua pelle, un mistero che scombussolerà la sua esistenza e che metterà in pericolo tutto ciò che con immensa fatica era riuscito a conquistare: successo, fama, amore e denaro.

Gli equilibri su cui costruiamo le basi della nostra esistenza però, prima o poi vacillano come se fossero fondamenta di carta in un terreno di sabbia.

Prima o poi tutto vacilla ed il crollo è inevitabile.

Ed ecco che in questa storia, l’autore ci fa soffrire, così come soffre Drogo nei suoi dubbi,tra le sue preoccupazioni, tra le sue perplessità perché Drogo è molto simile a noi, ha le sue debolezze, i suoi punti forti e spesso deve fare i conti con se stesso. Sfumature dell alba ci mostrerà il protagonista sotto un altro aspetto, più tormentato, più fragile, più umano e non vi nego che spesso, leggendo alcuni tratti, sono stata presa dalla voglia di afferrarlo per il collo e sbatterlo al muro, nel tentativo di fargli capire quali errori immani stesse commettendo… solo poi ho capito che certi percorsi nella vita sono inevitabili, anzi necessari per non solo conoscere se stessi, ma anche per riconoscersi e distinguersi dagli altri.

Tra le pagine di questo romanzo l’autore ci riporta alla sua sensibilità profonda, alla sua conoscenza sul valore dell’amicizia e su quello indissolubile dell’amore.

Prima di amare chiunque altro al mondo dobbiamo imparare a volere bene a noi stessi.

Un romanzo dark senza alcun dubbio, che ha molte sfumature diverse, un giallo intrigante, un romance pieno di dolcezza e sensibilità, un erotico passionale in un cocktail vincente per un autore emergente di talento, che ha creato non solo una bella storia, ma un ottimo personaggio adattissimo ad una serie, non solo letteraria, che starebbe assolutamente bene anche in una serie di NETFLIX.

Leggere questo romanzo è come vedere sbocciare un fiore,  affascina, intriga ed innamora.

In questo romanzo si assiste alla rinascita del protagonista perché da ciò che si distrugge tutto poi si ricrea.

Scritto in maniera assolutamente fluida, si legge tutto d un fiato, e arrivati alla fine si tira un sospiro di sollievo e si aspetta con  ansia l’arrivo di una nuova sfumatura… assolutamente quella di Damiano Darko.

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA