Recensione “Segreti di provincia” di Poppy Dennison

 

 

 

 

Jefferson Lee Davis, il nuovo responsabile alle pubbliche relazioni di Holly Creek, si sta preparando per il prossimo grande evento in città, la Fiera delle Rose. Il lavoro fila liscio, ma il cammino del vero amore si presenta irto di difficoltà. Il suo bel fidanzato, lo sceriffo Zane Yarbrough, riceve delle misteriose telefonate di cui non vuole discutere. E mentre Jefferson Lee viene colto dalla gelosia, un misterioso e affascinante straniero si intrufola nella piccola comunità. In cerca di risposte, Jefferson Lee coinvolge la sua migliore amica Clover Crofton, che lo aiuta a ideare un piano per svelare i segreti dello sceriffo. Ma i due amici finiscono nei guai, mettendo alla prova la relazione tra Jefferson e Zane, che dovranno affrontare i loro problemi di fiducia. E forse anche Clover si troverà a imparare una cosetta o due.

Torna Jefferson Lee e il suo sceriffo Zane e noi, insieme con loro, torniamo nella cittadina di Holly Creek.

Alla fine del primo libro avevamo lasciato Jefferson e Zane innamorarti e felici e pronti a iniziare la loro relazione. Jefferson aveva accettato il lavoro assolutamente malpagato di responsabile alle pubbliche relazioni per amore del suo sceriffo Zane, così da non doversi separare né da lui né dallo zio né dall’amica Clover e neanche dalla cittadina che da sempre aveva amato.

In questo secondo, brevissimo capitolo, ritroviamo Jefferson alle prese con l’organizzazione del prossimo Festival delle Rose e con un primo problemino di coppia da affrontare: i segreti e la gelosia.

Sì, perché quando il suo sceriffo inizia a ricevere strane telefonate di cui non vuole parlare Jefferson comincia a sospettare. Cerca di parlare con lui ma Zane, per un motivo o per l’altro, appare sfuggente.

Quando si confida con l’amica Clover, entrambi architettano un piano per scoprire finalmente la verità. Peccato che il piano si rivelerà assai fallimentare, seppur divertente.

Non posso dirvi di più, perché il libro è davvero breve e cadere nello spoiler sarebbe fin troppo facile e rovinerebbe la lettura.

Se avete apprezzato il primo libro della serie non potete perdervi questo secondo capitolo. A me è piaciuto. È una lettura leggera, si legge davvero in un’oretta, a tratti dolce e divertente. Jefferson mi ha fatto sorridere più di una volta con le sue insicurezze e le sue riflessioni. E anche per Clover ci sarà una bella novità. L’avrei preferito forse solo un pochino più lungo.

Il finale del libro apre le porte ad un terzo volume che tra i protagonisti avrà sicuramente Trent, il miglior amico di Jefferson, che devo dire mi era piaciuto nel primo libro. Quindi aspetterò buona buona il seguito e nel frattempo vi auguro buona lettura.

Sensualità: Recensione: Editing: 

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA