Recensione “Prendere o lasciare” di K.C. Burn

 

 

 

 

 

trama

Il trentacinquenne Rick Haviland è un logopedista rispettato ma, mentre i suoi amici si stanno tutti accasando, lui rifiuta di rinunciare alla sua vita fatta di notti in discoteca e sesso senza impegno. Per lui le relazioni sono pericolose, perché ha un segreto da nascondere. Quando incontra Ian O’Donnell, responsabile commerciale di un sito sensazionalistico specializzato in scandali, Rick crede che le sue regole personali riguardo alle relazioni basteranno a proteggerlo da qualcosa di più dell’avventura di una notte.

Quando Ian fa coming out, stanco del sesso anonimo e di nascondere segreti alla sua numerosa famiglia cattolica, Rick è proprio lì, ed è proprio il tipo d’uomo che a Ian piacerebbe conoscere meglio. La loro attrazione è immediata, irresistibile e reciproca. Ian convince Rick a infrangere sempre di più le sue regole, fino a far crollare le sue difese. Ma qualcuno osserva, qualcuno che desidera il fallimento di questa nuova relazione. Quando il lavoro di Ian diventa un mezzo per svelare il segreto di Rick, le loro carriere e i loro cuori rischiano di uscirne distrutti.

 

recensione

Se avete letto e amato i primi due libri di questa serie, difficilmente potrete non innamorarvi di questo terzo capitolo.

Nel primo romanzo della serie abbiamo conosciuto Kurt e Davy ma abbiamo anche iniziato a conoscere Ian, il fratello di Kurt e Rick, l’amico di Davy.

Sono entrambe delle persone a loro modo complesse Rick e Ian, ognuno dei due ha i propri segreti e le proprie ferite, soprattutto Rick che ha un passato non facile e soprattutto molto doloroso. Ma nessuno conosce quel passato perché Rick ogni giorno indossa la sua maschera scanzonata così che tutti possano vedere quanto è felice e quanto poco gliene frega di legarsi a qualcuno. Fanno eccezione solo i suoi amici ma neppure loro sanno veramente cosa si nasconda dentro l’animo tormentato di Rick. È l’incontro con Ian che, dopo un primo momento di pura e incontenibile passione, inizia ad incrinare quella maschera.

Ian è uno dei fratelli maggiori di Kurt. Per quasi tutta la vita si è portato dentro il suo segreto: è gay. Non ha mai osato dirlo a nessuno, non ha mai pensato di potersi innamorare, di poter avere una relazione e neppure un appuntamento con un uomo. Non ne ha mai portato uno a casa sua per timore di essere scoperto. Ha sempre cercato le avventure di qualche ora, nei bagni di un locale o nei vicoli bui. Poi il suo fratellino minore fa coming out e il mondo di Ian crolla.

È davvero una bellissima storia quella tra Ian e Rick. Dopo il coming out Ian inizia a volere più di ciò che ha concesso a se stesso fino ad allora. Vuole Ian, vuole una relazione, vuole poter portare il suo compagno in famiglia ma Rick non sembra propenso a volere le stesse cose.

Rick ha si è imposto molte regole per impedirsi di innamorarsi, di impegnarsi in una relazione, per impedirsi che i fantasmi del suo passato bussino alla porta del suo presente. Ma Ian è determinato e ad una ad una butta giù le sue difese fino a quando quel passato che lui tanto teme si affaccia nella sua vita minacciando di trascinare a fondo tutto ciò che Ian e Rick stanno con fatica costruendo.

Per comprendere appieno le dinamiche dei personaggi vi consiglio la lettura di questo volume dopo i primi due libri della serie, ma assolutamente non perdetevi questo capitolo perché al suo interno ha davvero un mix perfetto di amore, passione, dolcezza, dolore, paura ma soprattutto voglia di lasciarsi andare così che il cuore possa finalmente amare con forza e determinazione.

 

Sensualità: cuori4

Recensione: Firmabriciola

Editing: mandy

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA