Recensione “Per sempre” di C. Cardeno

 

 

 

 

 

Afflitto da tutta la vita da dolori e debolezza, Ethan Abbatt è un mutaforma che non riesce a mutare. Sperando di andare incontro a una morte onorevole unendosi al suo branco durante un attacco ai vampiri, Ethan viene invece a conoscenza di due cose: che perdere sangue allenta il dolore e libera il suo lupo, e che il suo vero compagno è un vampiro di nome Miguel.

Miguel Rodriguez, un feroce e potente vampiro di quattrocento anni, percorre la strada della vita come un’ombra, senza felicità né affetti. Quando un giovane mutaforma gli dice di essere il suo vero compagno e che sono destinati a stare insieme, Miguel lo manda via. Ma Ethan è insistente, e stare con lui gli viene talmente naturale che Miguel non riesce a resistergli a lungo.

La sfida vera consiste nel cercare di sopravvivere, in modo da poter stare insieme fino alla fine dei tempi.

Cardeno è il mio punto debole, lo confesso. Quando poi al gay romance affianca il fantasy non capisco più nulla. Non mi delude mai e non l’ha fatto neppure questa volta.

Quella tra Miguel e Ethan è una bellissima storia d’amore e se devo trovarle un punto debole è che il libro è finito troppo presto.

Ethan è un mutaforma ma non riesce a mutare. È fragile e sempre in preda a dolori e debolezza. Nonostante la sua famiglia cerchi di non farglielo pesare, Ethan si sente, sì, parte del branco ma in un certo qual modo è anche distante da loro, proprio a causa della sua diversità. Ed è per cercare di sentirsi come gli altri che decide di unirsi ad alcuni giovani lupi in un attacco ai loro nemici giurati, i succhiasangue.

Ed è proprio in questo scontro che incontra Miguel. La prima grande sorpresa è l’immediata attrazione che Ethan sente nei suoi confronti e la seconda è scoprire che perdere sangue lo rende più forte e lo libera dal dolore.

Per Ethan e Miguel il futuro non sembra semplice ma Ethan è deciso forse per la prima volta nella sua giovane vita: Miguel è il suo compagno e devono stare insieme. Ma si sa che per i vampiri il sangue di lupo è velenoso, quindi come potranno superare questo problema? Essere compagni sarà sufficiente?

Per le risposte vi lascio alla lettura del libro, ovviamente.

Mi è piaciuta la caratterizzazione dei personaggi. Miguel, feroce e deciso ma anche dolcissimo con Ethan. Ethan appare quasi un adolescente ed è giusto che sia così, perché in fondo ha solo vent’anni, non è mai uscito dalle terre del branco e non sa nulla della vita fuori da lì. La passione che sprigionano è altissima così come la dolcezza che li avvolge mentre comprendono che sono destinati a stare insieme per sempre.

Consigliatissimo.

 

Sensualità: 

Recensione: 

Editing: 

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA