Recensione “PER AMORE DI UN CORSARO” di Mirta Drake

 

 

 

 

 

 

Morgan Queen è un pirata che sparge terrore nei mari delle Bahamas. Ma pochi conoscono il suo segreto: è una donna! Quando si scontra con William Spencer, corsaro al soldo della Marina inglese, fra lei e il suo affascinante nemico si scatena un’indomabile attrazione. Morgan, alla ricerca di un fantomatico galeone spagnolo pieno d’oro, comincia a destreggiarsi fra schermaglie e baci rubati e, senza quasi accorgersene, cede alle lusinghe dell’amore mettendo in forse la sua intera esistenza. Nel cuore, però, rimane un pirata, e un pirata ha sempre un’arma di riserva…

Avevo letto altro di questa autrice, un distopico, e mi era piaciuto moltissimo così mi sono lasciata tentare e ho fatto bene. Se consideriamo il fatto che non amo le storie sulla pirateria devo ammettere che il modo coinvolgente con cui scrive questa autrice, la sicurezza di linguaggio unita alla naturalezza della narrazione, doti difficili da trovare tutte in un’unica persona, mi sono dovuta ricredere. Il pirata Morgan e il corsaro Spencer mi hanno conquistata.

Morgan, nata Morgause, viene rapita da bambina dai pirati, mentre i suoi genitori vengono uccisi. La sua vita da quel momento in avanti non sarà semplice, ma per sua fortuna un giovane marinaio prende a cuore la sua situazione e la spaccia per sua figlia. Anni dopo la piccola Morgause è divenuta il capitano Morgan, temuto e rispettato alla pari di un uomo. Un personaggio forte e limpido, impavido e spregiudicato, degno erede di suo padre.

Ho apprezzato molto lo stile che l’autrice ha voluto dare a questa donna pirata, non una sciacquetta, una donna che si spaventa davanti ai pericoli né una che cade ansimante fra le braccia del primo bell’imbusto che incontra. E il corsaro Spencer non è di certo un uomo che passa inosservato. Per equilibrare ed essere degno di una donna simile non poteva esserci un maschio alpha che la nostra eroina non avrebbe degnato di uno sguardo, né un uomo senza scrupoli. Spencer è un uomo dai forti principi morali, che nella vita ha sofferto, commesso errori, ma sempre e solo per un bene superiore o in nome di un onore che pochi al mondo considerano ancora un valore fondamentale.

Bellissima coppia, scene divertenti e ironiche ricche di battibecchi, colpi di scena, vita di mare e incontri passioni ad alti livelli senza mai scadere nel banale o nel torbido.

In conclusione una piacevole lettura e una autrice che può fare davvero molto nel panorama italiano perché sa sperimentare e mettersi in gioco.

Consigliatissimo!

 

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA