Recensione “LA SEDUZIONE DEL GHIACCIO. Norse love trilogy. Vol 1” di Mirta Drake

 

 

 

 

 

 

Smilla vive nel tranquillo villaggio di Blomstavvan, sulle coste scandinave, finché un giorno viene rapita dal guerriero vichingo Niklas Hellström, giunto dalla Norvegia a bordo di agili drakkar in testa a un drappello di insaziabili razziatori. Benché intenda far colpo sul conte di Svartis col suo bottino, Niklas decide di tenere per sé Smilla come schiava, sedotto dalla sua intelligenza e dal suo strano aspetto: non sa che quella snohar, la ragazza dai capelli e dagli occhi color del ghiaccio, è capace di terrificanti visioni. E ben presto, fra intrighi e intrepide azioni di conquista, l’amore inizia a sedurre il fato, sfidando il destino con i colpi di un’intensa passione che arriva ai confini di nuovi e inesplorati mondi.

 

RECENSIONE di CeCe

Un bel romance storico ambientato in Norvegia che vede protagonisti il vichingo Niklas e la schiava Smilla. Bella la trama e ben bilanciata fra azioni di guerra e passione, ma soprattutto ottima la parte di ricerca storica, ricca di particolari che permettono al lettore di calarsi nella storia e viverla quasi in prima persona. Da osservatore privilegiato infatti ha la possibilità di partecipare alla vita quotidiana di un villaggio norvegese, di cogliere mille sfumature sugli usi e i costumi, sui termini linguistici, sulle strategie di guerriglia.

I personaggi li ho trovati splendidi. Si sa che in un romance il protagonista maschile deve essere bello e invincibile, il classico maschio Alpha e Niklas rispecchia in pieno tutti i canoni ai quali si aggiunge un animo sensibile e generoso che lo rende irresistibile. Ma chi mi ha fatto battere il cuore in questo caso è stata la protagonista femminile, Smilla. Bella e particolare, coraggiosa e leale, pronta al sacrificio per amore ma anche per salvare il villaggio e gli altri guerrieri, forte e indomita oltre le sue possibilità. Un’eroina senza tempo che, per una volta, non viene offuscata dal bellone di turno, ma che gli sta accanto a testa alta.

La scrittura dell’autrice poi è davvero ricca di sostanza, fluida e ricercata al tempo stesso, ricca nel lessico, corretta nella grammatica, piacevole e coinvolgente.

Consigliatissimo!

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA