Recensione “La legge dell’attrazione” di Jay Northcote

 

 

 

 

 

 

 

Quando una relazione professionale diviene personale, è impossibile resistere alla legge dell’attrazione.

Alec Rowland è un ambizioso avvocato di uno studio di Londra, la cui carriera è la sua vita. Non ha tempo per le relazioni personali e la sua sessualità è un segreto attentamente difeso. Dopo aver rimorchiato un ragazzo carino un venerdì sera, il mondo di Alec viene scosso fino alle fondamenta quando la sua avventura di una notte arriva in ufficio il lunedì mattina, come lavoratore temporaneo nel suo gruppo.

Edward Piper vuole disperatamente dare prova di sé nel suo nuovo lavoro. L’ultima cosa di cui ha bisogno è essere distratto da una cotta per il suo capo. È dura ignorare l’attrazione che prova, anche se Alec è un bastardo antipatico sul lavoro.

I due uomini si sforzano di mantenere una relazione professionale, ma il temperamento cede, la passione si infiamma, e ben presto si innamorano entrambi profondamente. Se riusciranno mai a trovare un modo per stare insieme, Alec dovrà essere onesto su chi è davvero, perché Ed non tornerà a nascondersi, per nessuno.

 

È un racconto interessante,  dove all’inizio davo per scontata la trama, semplice, invece ho avuto una piacevole sorpresa. Le pagine sono volate, l’ho trovata una storia realistica per il modo di agire e pensare dei protagonisti.

Due uomini si incontrano in una notte di divertimento, senza sapere cosa il destino ha in serbo per loro.

Alec, avvocato la cui ambizione è fare carriera, tiene nascosta la propria sessualità, sia al lavoro che in famiglia, tanto è vero che ha una fidanzata di facciata.

Ed, giovane, invece non nasconde chi è, grazie anche all’amore e all’appoggio della propria famiglia.

Lettura piacevole, con queste due personalità forti che si scontrano senza scendere a compromessi per non soffrire ulteriormente. In questo racconto a tratti la sofferenza la si sente, traspare dalle parole e dai fatti vissuti dai protagonisti.

Le scene di sesso ci sono e sono scritte bene, si inseriscono nella loro storia senza essere esagerate, anzi con tanta sensualità.

Libro consigliatissimo.

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA