Recensione “Il profumo della lavanda” di Viola Raffei

 

 

 

 

 

 

Provenza. Sophie, una wedding planner dai capelli rossi fiammanti, simbolo del suo carattere passionale che ha fatto del suo lavoro una sorta di missione perché crede ciecamente nel «vissero felici e contenti», purtroppo la vita le riserverà una brutta sorpresa sgretolando tutte le sue convinzioni. Nella sua esistenza entreranno due uomini: Jacques, un fioraio accorto e gentile e Giorgio, un pasticciere dolce e sicuro di sé. Il suo cuore batterà solo per uno dei due, ma la loro storia sembra destinata a essere solo platonica, così deciderà di dare una possibilità all’altro.

 

Ogni scelta che faranno i personaggi, verrà accompagnata da un significato più profondo di quello che può apparire all’esterno, ma che nasconderà tanto altro.

Se l’amore vince su tutto, riuscirà la nostra Sophie ad avere il suo lieto fine?

Seguo da tempo con entusiasmo e ammirazione questa autrice, che oltre ad essere brava nello scrivere e’ una persona dotata di una dolcezza e di un educazione che raramente si incontrano in una persona e quando accade di incontrare una donna come lei, non e’ possibile restare indifferenti alla sua grazia, alla sua simpatia.

Non ho nessuna intenzione di adulare l autrice ma da blogger e da autrice di romanzi ho avuto modo di confrontarmi spesso con lei nei vari blog letterari e ho avuto modo di conoscerla anche come persona oltre che come collega autrice e i miei complimenti sono solo una constatazione di fatti e non hanno nessun secondo fine se non quello di dire che le belle persone scrivono bellissime storie.

Ogni volta che  guardo la cover mi si apre una voragine nel cuore, mi trasmette la serenita’, il profumo della lavanda, mi fa sentire in pace con me stessa. Sono convinta che attragga il lettore come un magnete attrae il metallo.

Una nota di merito a chi le ha realizzato la cover che e’ attinentissima alla storia e alla protagonista di questo romance bellissimo.

Ho impiegato tempo nel leggerlo solo per  impegni personali ma e’ una storia che si legge tutta d un fiato;per chi ha letto Viola nei romanzi erotici stavolta scoprira’ una Raffei tutta nuova. Probabilmente ha trovato il suo genere perfetto, quello dei romance, in cui, con questo romanzo, ha dimostrato di essere assolutamente capace di cogliere le emozioni piu dolci, piu vere, piu delicate e piu sincere.

Al di la dell eros che, anche se a piccole dosi, trapela tra le righe del romanzo qui e’ il sentimento puro che fa da padrone, che traina la storia coinvolgendo il lettore in situazioni cosi vere, cosi attuali e cosi drammaticamente oneste.

Sophie, la protagonista e’ una donna che sta per convolare a nozze con l’uomo che ama, un uomo che le ha sempre dato sicurezza e amore anche se con poco trasporto e passione fisica.

Il sesso non e’ essenziale, si dice, per il successo di un matrimonio( pensiero con cui non mi trovo assolutamente  d’accordo)Sophie scoprira’ l omosessualita’ del suo fidanzato trovandolo sotto le lenzuola con il suo migliore amico.

Crolla un castello costruito su fondamenta di menzogne, di sotterfugi, di vergogna e inizia il percorso dell’accettazione, della sincerita’, della verita’.

Alla fine l’amore e’ amore ed e’ inutile nascondere i propi sentimenti rendendo infelici non 1 ma ben 3 persone. Cosi Sophie, seppur con il cuore a pezzi, accettera’ e riconoscera’ quest’amore che non puo’ piu’ essere tenuto nascosto.

Sophie lavora come organizzatrice di matrimoni e sara’ proprio durante le preparazioni per il matrimonio del suo ex fidanzato che incontrera’ un fiorista dotato di delicatezza, grazia e sensibilita’ in cui riconosce un po il suo ex fidanzato,motivo che la porta a pensare che anche lui sia gay.

La giovane si sente smarrita pensando che ormai e’ attratta solo da quel tipo di uomini, uomini che sono attratti da altri uomini.

Si sente senza speranza ma non puo’ fare a meno di volere questo giovane ragazzo cosi esperto nella conoscenza dei fiori e dei loro significati e piano piano riesce a diventargli amica.

Sempre durante i preparativi per le nozze del suo ex, si scontrera’ con Giorgio, un uomo rozzo, brusco, sgarbato che con un subdolo inganno riuscirà a convincerla ad uscire a cena con luie si rivelerà, con suo grande stupore,  un uomo sensibile e dolce seppur maschio e forte nella sua personalita’, ne sara’ sempre piu attratta cosi’ come e’ attratta dal giovane ragazzo dei fiori.

Emozionalmente combattuta tra due uomini uno dei quali impossibile da raggiungere Sophie dovra’ capire cosa vuole dalla vita e soprattutto dall amore.

Un romanzo che farà sognare, che farà battere forte il cuore, che ti farà piangere e ti cogliera’ di sorpresa;uno di quei libri che quando li hai finiti alzi gli occhi al cielo e tiri un sospiro di sollievo perche’ sei uscita  indenne da una tempesta di emozioni, da un uragano di passione da una tormenta di eventi straordinariamente umani e semplici che ci rendono la vita cosi’ amaramente complessa.

Chi legge questa storia viene catapultato in un campo di lavanda in provenza, inebriato dal profumo delicato di freschezza, ad occhi chiusi sulle emozioni che aprono la visione al cuore di ciò che di più intimo abbiamo nella nostra anima.

Complimenti a Viola Raffei che ha illuminato il cielo degli autori emergenti con altre 5 meravigliose stelle.

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA