Recensione “Fixer – Upper” di Meg Harding

 

 

 

 

 

Jake, ex imprenditore e futuro marito divorziato, ha avuto parecchia sfortuna di recente e il suo mondo sta crollando. Ma è arrivato il momento di scuotersi di dosso la polvere e voltare pagina. Comprare e ristrutturare l’edificio più fatiscente che riesce a trovare, potrebbe essere proprio ciò di cui ha bisogno per rimettersi sul giusto binario. Ma Jake trova molto più di quanto si aspettasse quando incontra Dakota, ex avvocato divenuto architetto paesaggista, sagace e sexy da morire … Jake non sa come comportarsi con lui e, dopo svariati incidenti di giardinaggio, è sicuro che Dakota lo ritenga un completo inetto. A quante pare, Dakota la pensa in tutt’altro modo. E mentre gli offre consigli, gli presta orecchio e lo aiuta ad affrontare i suoi problemi, Jake si rende conto che i fiori non sono l’unica cosa che sta sbocciando fra loro.

Questo breve e leggero racconto ha il sapore romantico dell’amore adolescenziale.

L’emozione di un incontro, il cuore che batte, la difficoltà di articolare parole …

Leggendo si ha l’impressione di addentrarsi in una storia fra due ragazzi alla loro prima esperienza omosessuale, due ragazzi che scoprono di provare qualcosa l’uno per l’altro non sapendo bene come comportarsi, e indecisi se rivelarsi o sospirare in segreto …

Inizialmente si ignora di  “vivere di riflesso” la nascita dell’amore fra due uomini perfettamente consapevoli delle loro sessualità ( il divorzio di Jake, accennato nella trama, non é un indizio, non fino a lettura già avanzata quando si parla dell’ex compagno, così come non lo sono le preferenze di Dakota, anch’esse rese esplicite solo a metà romanzo), ed è facile dimenticare che i protagonisti siano in realtà uomini adulti e maturi e non poco più che ragazzi! La timidezza di Jake, la sua goffaggine, i primi approcci di Dakota nascosti da semplice gentilezza … sembrano davvero due ragazzini alle prime armi, ed è davvero divertente seguire ogni mossa in attesa del primo passo! Devo dire che l’autrice non si è soffermata molto sulla descrizione dei protagonisti, né sulle loro vite passate, per questo inizialmente è facile ipotizzare che si tratti di un “primo amore”! Tuttavia, il romanzo non ha risentito la mancanza di dettagli completi, che probabilmente l’avrebbero appesantito, togliendo freschezza e leggerezza alla storia, e comunque, fra un dialogo e l’altro, gli aspetti principali saltano all’occhio e a poco a poco tutto diventa più chiaro! Jake, infatti, è un uomo che con coraggio vuole riprendere in mano la propria vita dopo il divorzio; Dakota è libero ma il passato di Jake e il suo essere così “scombinato”, non lo incoraggiano ad esporsi subito … Attraverso situazioni divertenti, imbarazzi generali, e intromissioni da parte di amici simpatici e smaliziati, il romanzo prenderà vita e scivolerà via in un battito di ciglia. Una storia dolce, tenera e allegra, da leggere in poco tempo, con il sorriso sulle labbra.

Recensione: 

Editing: 

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA