Recensione di “Mai per amore” (The Fall Away Series Vol. 1) di Penelope Douglas

 

 

 

 

 

 

Un tempo Jared e Tate erano grandi amici: sono cresciuti insieme, si sono aiutati a vicenda nei momenti difficili. Ma, dopo un’estate che hanno trascorso lontani, Jared è cambiato. Il bambino dolce di una volta si è trasformato in un ragazzo difficile e astioso, sempre pronto a offendere e deridere Tate, a schernirla e a farla oggetto dei propri soprusi. A scuola le ha reso la vita un inferno, e Tate non sa più come difendersi: vorrebbe odiarlo eppure non ci riesce, perché sente che il suo vecchio amico ha sofferto, che questa sua prepotenza nasconde una profonda ferita. Deve scoprire il motivo della sua rabbia, raggiungere il suo cuore e carpire il segreto da cui lui ha deciso di tenerla all’oscuro…

Penelope Douglas ci fa immergere in questa storia adolescenziale che vi strapperà il cuore a morsi perché com’è possibile che due ragazzi, un tempo migliori amici, adesso si odino tanto?

Tate sta soffrendo terribilmente per questo allontanamento e riuscirete a soffrire insieme a lei che, dopo un anno lontana da casa, ritorna e si ritrova a voler combattere queste ingiustizie. La sua caparbietà vi farà sorridere e vi farà capire che, in fondo, Jared le vuole ancora bene ma è così difficile per lei ritornare ad avere un rapporto sano con lui.

L’ho divorato in un giorno e mi ha fatto battere il cuore perché a volte nei libri il confine dell’amore si nasconde dietro un piccolo sgambetto. In fondo dalle mie parti si dice: “Chi disprezza, compra”.

SENSUALITA’

RECENSIONE DI

EDITING A CURA DI

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA