Doppia recensione “Arrogante e proibito (The Coffee Series Vol. 3)” di Whitney G.

 

 

 

Oggi è ufficialmente il giorno più brutto della mia vita. 
Mi sono svegliata cinque ore dopo una incauta notte di fuoco con l’uomo più sexy, arrogante e sfacciato che io abbia mai incontrato. E questo bastardo ha anche lasciato un biglietto: “Penso proprio che tu mi abbia mentito sul fatto di non avere tanta esperienza a letto. L’ho capito prima ancora di arrivare in camera. Non credo neanche alla balla sul fatto che di solito indossi lingerie di seta. I tuoi cassetti sono pieni di mutandoni di cotone. Firmato: l’uomo migliore con cui tu sia mai stata”. Come se non bastasse ho perso due clienti, che mi hanno mollato per il mio principale concorrente; la mia coinquilina ha rovinato con la candeggina il mio completo migliore; e il bar che frequento abitualmente è stato chiuso dall’ufficio di igiene. Ciò nonostante ero ancora al settimo cielo per la migliore chiusura di contratto della mia carriera. Stavo per far firmare il cliente più facoltoso nella storia dell’azienda per cui lavoro, e ottenere così l’incarico “impossibile”, quello che nessun addetto stampa è mai stato in grado di gestire. Ma alle quattro non mi sono trovata davanti un atleta, un personaggio televisivo, o una celebrità. Con il suo sorrisetto da schiaffi, ho visto varcare la soglia dell’ufficio la mia avventura di una notte, arrogante e sexy. Il mio nuovo cliente.

Ho cercato tutto il tempo di pensare che si trattasse di una novella di fatto, e che quindi fosse normale che fosse molto breve. Queste poche pagine però, non sono proprio bastate per appassionarmi alla storia dei protagonisti. Ryan è un uomo affascinante e incontra Penelope nell’unica sera in cui lei ha pensato che una notte di sesso fosse ciò che ci voleva. Lei gli ha dato un nome falso ed è sicura di non vederlo più; poi però se lo ritrova come cliente e non può fare a meno di sperare che quella notte bollente si ripeta. Non mi ha entusiasmato la volgarità tra le pagine e il finale mi ha lasciato la sensazione di una storia troncata all’improvviso. Per passare una mezz’ora di svago può essere l’ideale, dato che comunque è un libro ben scritto.

Una PR ed un uomo arrogante, un patto di non fraternizzazione nell’impresa, una notte di passione prima del famoso contratto. Dulcis in fundo? Si daranno filo da torcere sul lavoro, frecciatine attraverso email e un’immagine da recuperare in pubblico.

Romanzo brevissimo, divertente, passionale, con due protagonisti che tra battibecchi e baci rubati ci faranno sognare, adirare e innamorare.

“Non ho ben chiaro a che gioco sta giocando, ma voglio che sappia che perderà. Sempre. Ogni. Singola. Partita. – Io non perdo mai, Signor Dalton.”

Minacce, collaborazione, notti infuocate e… tanto altro.

Un romanzo breve che vi scatenerà la fantasia.

ELEONORA

 

 

 310 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *