Segnalazione “Le luci del Bangor” di Luca Mario Branciforte

 

 

 

Titolo: Le Luci del Bangor
Autore: Luca Mario Branciforte
Edizione: Europa Edizioni – 2019
Distributore: Messaggerie Libri


Luca Mario Branciforte (Enna, 1987), laureato in Giurisprudenza (2014) e l’abilitatosi come
Avvocato nel (2017), è da sempre legato all’arte e alla lettura. Già autore di canzoni per una band pop-rock,
gli Isteresi, con la quale pubblica due album, Notte nel cuore (2013) e Casa Nostra (2018 – candidato al Tenco
come miglior album e miglior singolo), muove i suoi primi passi nel mondo della narrazione con il suo primo
romanzo “Le Luci del Bangor”, progetto ambizioso e primo della serie “Gli Ultimi Arak”, ispirandosi ai grandi
classici della letteratura fantasy, gotica e tradizionale.


Seleth ha perso la memoria e l’unico segno evidente del suo turbolento passato sono le innumerevoli
cicatrici che si porta addosso. Vive da mesi in un isolotto maledetto: “La Tomba del Viandante”. Trovato in
fin di vita da Darm, un vecchio fabbro scontroso, e Kayris, una donna imponente conosciuta come lo Spettro
del tumulo. I suoi salvatori non possono allontanarsi dalla Tomba, poiché condannati a una prigionia infinita,
entrambi infatti sono immortali.
Nel tempo si susseguono diversi attentati alla vita di Seleth, durante l’ultimo dei quali Timas, comandante di
un gruppo di mercenari i “Cacciatori”, riesce a ferire Kayris prima di fuggire. L’insolita ferita è incurabile, così
Seleth, per sdebitarsi con Darm e Kayris e nella speranza di fare perdere le proprie tracce, parte per il deserto
del Bangor, dove si trova la chiave per la libertà dei suoi due ospiti, custodita dal famigerato Soldato Errante,
una entità sovrannaturale considerata una leggenda legata alle Luci del Bangor. I Cacciatori, puniti per il loro
fallimento, vengono spediti nelle miniere di Zanto, luogo crudele dove vengono confinati i prigionieri di
guerra e dove la malvagità dell’uomo assume la sua forma più cruda. Sulle tracce di Seleth si mette presto
Fahol, sicario formidabile al soldo del Cancelliere di Rhag’orn, mandante degli attentati. Il Cancelliere è un
altro immortale ed è l’uomo che ha scatenato la guerra tra gli stati del continente: Rhag’orn, la Federazione,
il Falhann e il Kalastoll, alleandosi con le selvagge Tribù dell’est.
Il Cancelliere mira al dominio su Trydes e alla morte di Kayris, la sua nemesi naturale. Per raggiungere
entrambi gli obiettivi il Cancelliere deve trovare l’ultima (su tre) pietra Kual, in possesso dell’ignaro Seleth.
Durante il viaggio, Seleth incontrerà una carovana di mercanti e farà amicizia con Veritas, figlia del Capo
carovana. Grazie a loro giunge ad Hanlesia, una città mercantile dove conta di trovare un passaggio verso il
deserto, ma l’attacco dello Scorpione Nero (i sicari di Fahol) costringerà Seleth e Veritas a una fuga solitaria.
I pericoli affrontati risveglieranno in Seleth le sue abilità latenti e un istinto oscuro, dovuto dall’influsso della
pietra Kual. Il viaggio del giovane, come la guerra, si muovono sul medesimo sfondo: una lotta atavica che si
protrae da 1.200 anni tra i guardiani dell’Anima del Mondo, Kayris, Reikos e Ference. Tre entità omosembianti
ma in realtà draghi, in origine guardiani dell’equilibrio del mondo. Superati numerosi pericoli, Veritas e Seleth
giungono nel deserto grazie all’aiuto di Ezra e ai suoi mercenari. Lì si consuma l’ultima sfida con Fahol
interrotta dall’apparizione improvvisa dell’Errante. I due nemici si alleano e lo sconfiggono, ma non in tempo
per salvare Kayris. La storia di Seleth s’intreccia con quella dei Cacciatori e quella di Niderius, un giovane
soldato della Federazione. Solo alla fine si scoprirà che in realtà Niderius e Seleth sono la stessa persona e
che la storia si sviluppa su due filoni temporali differenti.

Quarta copertina: Come una mano oscura ma suadente, che ghermisce il lettore inconsapevole di ciò che lo
attende, Le Luci del Bangor si rivela non un semplice romanzo, ma un’attrazione narrativa che affascina,
seduce, coinvolge in un mondo spietato ai limiti del tempo, dominato da una natura feroce quanto più i più
tenebrosi pensieri, in cui uomini spregiudicati ed altri votati alla lotta e al sacrificio per un bene superiore si
trovano a dover fronteggiare una guerra dagli oscuri risvolti, dominata da terrificanti entità sovrannaturali e
inumani esseri emersi da un passato oramai dimenticato. Abbandonatevi in questo viaggio che renderà le
pagine tra le vostre dita irrequiete, travolti dal desiderio di averne ancora, e sempre più di una storia fuori
dall’ordinario.

 120 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA