Review Tour “Pain: colpa del dolore” di Ashley Jade

 

 

 

 

 

Il dolore.
Ci ferisce. Ci spinge ai limiti. Ci punisce.
Oppure, per le anime miserabili come me, ci definisce.
Non sono una brava persona.
Non ho delle qualità che possano redimermi, non più. Quelle che avevo, le ho donate al diavolo la notte in cui è cambiata ogni cosa.
La notte in cui la mia sorellina è morta.
La notte in cui ho ucciso il suo assassino.
Sì, ho tolto una vita e lo rifarei ancora, senza pensarci due volte.
E mai e poi mai avrei provato un briciolo di rimorso per essere ciò che sono.
Poi, è arrivata lei.

Mi chiamo Jackson Reid. Ci sono due cose che dovete sapere di me. La prima: sono innamorato di Alyssa Tanner.
La seconda: sono un assassino.

Penso che questo libro sia entrato di diritto e di prepotenza in cima alla lista dei miei libri preferiti.

La trama mi aveva letteralmente catturato, avete presente la ragnatela?? L’effetto di quelle poche righe è stato lo stesso.

Una volta iniziato il libro, non solo la ragnatela ha continuato a tenermi attaccata alle pagine, ma si è anche stretta attorno al mio cuore.

L’autrice ha un modo di scrivere assolutamente perfetto, riesce a trasmetterti qualsiasi cosa il protagonista stia pensando, facendoti entrare nei loro pensieri e nelle loro emozioni.

Jackson, un assassino agli occhi della legge, un eroe ai miei. Un uomo che ha ucciso per amore, un uomo che lo rifarebbe, un uomo che si porta il peso di quello che ha fatto sulle spalle e che pensa di non meritare nulla dalla vita per quello che ha commesso in passato.

Un boss mafioso, un poliziotto corrotto e due ragazzi a cui il passato ha tolto tutto. il loro presente è sopravvivere e il loro futuro inesistente.

Una trama che ti fa camminare sul filo del rasoio per quasi tutta la durata del libro, il cuore che batte a mille all’ora e l’amore travolgente che sboccia tra i due ti scuote l’anima.

Un libro sicuramente non facile da mandare giù, un libro che va letto con la mente aperta, ma sicuramente uno dei migliori letti in tutta la mia vita.

SENSUALITA’:

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA