Review Tour “Down on love – A qualunque prezzo” di Cecile Bertod

 

 

 

Quando a un party Madison incontra un affascinante sconosciuto che le chiede di seguirla in auto, ancora non sa che ha davanti Nolan Carter, l’uomo più chiacchierato del momento. Né tantomeno immagina che sia venuto a cercarla solo per riprendersi quello che gli ha rubato, compresa la libertà. Perché è questo che fa Madison, distrugge tutto quello che tocca. E Nolan vuole solo farle scoprire cosa si prova a trovarsi dall’altro lato. Ma non è affatto facile. Perché, dal momento in cui la sfiora, per Nolan non c’è più via d’uscita. E ciò che conta è solo averla tra le sue mani, di notte, a luci spente.

Peperine eccomi a voi con una nuova lettura. Il libro di cui vi parlo oggi è il primo episodio di una dilogia che ha come protagonisti Nolan Carter, uomo ricco e impenetrabile e Madison Hill, giornalista al Sunset. La loro conoscenza avviene per un caso fortuito: Madison dopo una festa, accetta un passaggio su una macchina lussuosa al cui interno c’è proprio Nolan. In verità non è la prima volta che si incontrano, perché il nostro uomo misterioso, nasconde un segreto: Nolan altri non è che Christopher Dumm, un delinquente dei bassifondi che alcuni anni prima era invischiato in affari loschi. Dopo l’ultimo colpo messo a segno, Chris aveva deciso di scomparire, cambiare vita e rifugiarsi in un’altra città. Ma la notte precedente, il suo piano viene messo in discussione da Madison che con i suoi abiti costosi, la spavalderia e la sfrontatezza che la caratterizzano, fa breccia nella sua mente (e non solo in quella). Chris rimane affascinato da quella giornalista che con foto compromettenti, mette a repentaglio la sua intera esistenza…

La Bertod è una delle prime autrici a cui mi sono approcciata e affezionata alcuni anni or sono. Il suo primo libro letto è “Non mi piaci ma ti amo”, una commedia romantica, ironica e irriverente: inutile specificare che l’ho adorata. “Down on love” tecnicamente e stilisticamente è una scelta completamente diversa da quello a cui ci aveva abituato: qui l’atmosfera dark e cupa fa da filo conduttore dall’inizio alla fine della storia. Anche per quello che riguarda il modo in cui avviene il racconto che è introspettivo per la maggior parte del tempo, con pochi ma essenziali dialoghi, come se i protagonisti si rivolgessero direttamente al lettore. Il metodo di scrittura che ha usato poi, non è quello che prediligo di solito, frasi corte che spezzano la continuità e la fluidità della lettura, ma che qui invece, mi ha catturato e intrigato perché ha enfatizzato l’alone di mistero che contraddistingue questo libro. Oltre alla storia d’amore tra i due protagonisti, si parla di traffici di droga, di omicidi, che quindi intreccia la trama romance con quella poliziesca. Ho amato Nolan in tutte le sue sfaccettature, ma ho amato altrettanto Madison con la sua perfetta incoerenza, perché l’autrice è stata bravissima a caratterizzarli: è un continuo scontro tra Titani che tiene il lettore in tenzione fino alla fine…e che finale!!! No, non vi dirò niente…dovrete arrivarci da voi! Le scene di sesso sono descritte minuziosamente ma non scadono mai nel volgare e sono perfettamente in linea con la trama. Questa lettura è un’altalena emotiva continua che a me è piaciuta tantissimo e che considero una delle migliori di questo anno così folle. Inutile dirvi che lo consiglio caldamente, a chi è alla ricerca di qualcosa di diverso, di originale e perché il cuore palpita forte nel petto anche dopo la parola fine…

Alla prossima.

BARBARA M

ELEONORA

 698 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *