Review Party “Un intero attimo di beatitudine” di C. H. Parenti

 

 

 

 

 

Lui era alla ricerca di qualcosa.

Lei aveva bisogno di essere trovata.

Arianna Brandi non è certo una ragazza che passa inosservata: capelli rossi come il fuoco e occhi pieni di rabbia. La rabbia di chi ha già perso tutte le cose che contano davvero: la famiglia, l’innocenza, la voglia di credere nel futuro. Infatti, da quando il padre se n’è andato, sparito nel nulla senza lasciare traccia, la vita di Arianna non è stata più la stessa. Qualcosa si è spezzato, e lei ha cercato rifugio nelle compagnie sbagliate, tra alcol, feste e notti infinite. Le cose cambiano il giorno in cui Arianna viene bocciata e la madre la costringe a lavorare nel bar di un piccolo paese alle porte di Siena. Per Arianna quello è l’inferno, l’estate peggiore che possa immaginare. Almeno fino al momento in cui incontra Daniel. Lui è tutto ciò che Arianna non è: timido, riservato, serio. Se ne sta seduto in un angolo del bar con una vecchia macchina fotografica tra le mani, sempre solo. Tra i due l’amore scoppia come una scintilla inaspettata, sorprendente. Lui la trascina nel suo universo misterioso, lei trova il modo di ricucire i pezzi della propria vita. Daniel sembra essersi materializzato dal nulla per salvarla, per portarla via sul suo cavallo bianco come un cavaliere dall’armatura scintillante. Eppure Arianna non sa che il ragazzo che le ha rubato il cuore nasconde un segreto. E che, forse, sarà lei a salvare lui. Dalla penna di un’autrice straordinaria, una storia romantica e indimenticabile sull’amore e sulle seconde possibilità. Quelle che la vita ci regala, sempre e comunque.

A diciotto anni, l’amore può cambiare tutto.

In un solo, indimenticabile istante.

In una sola parola: favoloso!

Se amate le storie che vi prendono il cuore, vi toccano fino all’anima e vi fanno piangere a dirotto, questa è stata scritta per voi. All’inizio non ho amato la storia, lo confesso subito, perché questa ragazzina piena di rabbia e senza regole morali proprio mi stava antipatica. Ma c’era qualcosa che mi chiamava, un qualcosa che mi ha spinta a proseguire, che mi prometteva altro, e altro ho trovato senza immaginare che mi avrebbe travolta.

Sono felice di aver dato credito all’autrice, di essermi fidata e di aver proseguito, o non avrei letto uno dei più bei libri degli ultimi anni. Dopo il famoso “Io prima di te” che ha tanto fatto scalpore, credo che questo forse mi ha toccata al cuore in maniera ancora più dirompente. L’argomento non è l’eutanasia, ma è altrettanto attuale e forte, quello dei trapianti e non solo. Siamo di fronte a due anime che soffrono, una cerca la vita, la brama, la desidera e l’altra la getta via, perché spezzata da una vita che sembra non aver più nulla da offrire. Insieme si sosterranno a vicenda e solo insieme troveranno quell’attimo di beatitudine che solo l’amore vero può donare. Ne troveranno tanti insieme, ma forse non abbastanza.

Una storia splendida, scritta con uno stile impeccabile, pieno di valori e significati, che con delicatezza porta il lettore dentro le pagine, dentro le vite di questi ragazzi al punto che la ragazzina che all’inizio mal sopportavo ho imparato a capirla e amarla come se la conoscessi. Bello, commovente, straziante, ricco di speranza, ma anche di tanto realismo che a volte speranze non ne dà. Un romanzo unico che spero possa raggiungere molte persone perché merita davvero di essere letto.

Consigliatissimo!!!

SENSUALITA’:

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Sharing is caring!

Our Score

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA