Review Party “Per ogni tuo bacio” di Paola De Pizzol

 

 

 

Londra. Notting Hill. Oggi.

Cora Hamilton cerca da sempre la scintilla del “vero amore”.
A ventotto anni la trova in Samuel, un uomo d’affari di cui s’innamora perdutamente, ricambiata.
Finché lui non decide di tradirla. Cora, ferita, accetta l’invito di Zia Gertrude a trascorrere un mese da lei ad Inverness, in Scozia.
Ha deciso che non vuole più saperne degli uomini. Ma l’incontro con l’affascinante storiografo William la condurrà, lentamente e inevitabilmente, a cedere di nuovo all’amore e alla passione sfrenata.

Dopo la fortunata saga Regency “Deathless” (scritta con lo pseudonimo di M.P. Black e giunta tra le primissime posizioni in classifica generale Amazon l’anno scorso), Paola De Pizzol scrive per noi questa volta un romance contemporaneo. Tra i verdi paesaggi della Scozia e i suoi antichi castelli, ci regala un romanzo carico di buoni sentimenti e di grandi emozioni, dove l’amore è il filo conduttore che lega i protagonisti e le loro storie. Pensiamo che questa sia la cifra nella quale meglio si colloca la brava scrittrice veneta. La parola ai lettori! 

Cercare il vero amore, trovarlo ed essere tradita, ricominciare dove tutto aveva un senso, dove si sentiva libera, dove i sentimenti dovevano essere congelati, dove l’unico affetto era la zia Gertrude.

Cora fugge dal dolore del tradimento in Scozia, terra del vento, del verde, di paesaggi mozzafiato e ricca di storia.

E se in una biblioteca da ordinare e in un professore di storia si riscopre il vero amore?

“Cos’era la felicità se non quegli attimi unici fatti di vivere uno accanto all’altro?”

Spazzare via quel dolore, quel tradimento, spazzato via da due occhi grigi.

Una scintilla scoppiata troppo in fretta, un fuoco che divampa inarrestabile nel cuore.

“Sei la mia stella Cora. E brillerai per sempre nel mio cuore!”

Il libro è “un altalenarsi” di emozioni, un anello, un fidanzamento, un prossimo matrimonio e poi il tradimento, il dolore e il ricominciare a vivere. Ma la vita non smette mai di sorprenderci e quindi si rigioca, si ritorna ad amare, in maniera silenziosa, impaurita e quelle frasi che ti fanno sentire una regina.

Ma il destino, anche barando, vuole vincere e non sempre la vittoria coincide con un finale da fiaba.

L’amore è anche saper aspettare, esserci.

Un romanzo che ti fa capire che il vero amore quando arriva non bussa alla porta del tuo cuore, arriva come un tornado spalanca finestre, porte e portoni e ti invade.

Non puoi sottrarti ad un tale impeto, non puoi chiudere il tuo cuore, lo devi vivere, assaporare, e se dietro l’amore ci fosse il dolore?

Non ti resta che ordinare i ricordi, fissarli nella mente, tenerli custoditi, perchè il vero amore rimane eterno qualunque sia la sua fine.

Ho amato il libro, il ricostruirsi e il ritornare ad amare, ho amato il finale, non scontato, non “commerciale”, ho assaporato l’eternità di un vero amore nella nascita di un nuovo essere, l’attesa è l’unica arma che farà vincere la battaglia del cuore.

SENSUALITA’:

RECENSIONE A CURA DI:

EDITING A CURA DI:

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA