Review Party “Matrimonio d’interesse” di Marilena Boccola

 

 

 

 

 

Londra. 1813.

Miss Charlotte Ashcroft non ha mai avuto alcuna intenzione di sposarsi.

Tuttavia la strada della giovane s’incrocia con quella di Thomas Francis Stuart, Duca d’Arcy, irriverente libertino sull’orlo della bancarotta a causa del gioco e delle donne, vizi ai quali è notoriamente dedito.

Quale migliore occasione per quest’ultimo, per risanare le proprie finanze e garantire un erede alla casata, se non quella di sposare l’esuberante e attraente fanciulla?

L’antipatia di Charlotte verso Thomas è intensa e istintiva, quasi quanto l’attrazione che suo malgrado prova nei confronti del Duca.

Un corteggiamento serrato, sfrontato, appassionato… ma Charlotte non è certo il tipo da lasciarsi intrappolare anche se, si sa, l’amore può nascondersi ovunque. A volte anche sotto le apparenze di un mero matrimonio d’interesse…

 

Seguito dello spin off del primo romanzo “Matrimonio d’onore”, dove abbiamo conosciuto le due coppie protagoniste, ma se nel primo l’accento era più su Eleonor, la sorella più grande, e sul Maggiore Edward, in questa parte sono Charlotte e il Duca a farla da padroni.

Lei, sicura di sé e decisa a non sposarsi e a non fare la fine di molte coetanee che divengono schiave dei mariti, e lui, scavezzacollo amante dei dadi e delle belle donne assolutamente non intenzionato a sposarsi e a perdere la sua libertà.

Eppure l’incontro fra i due è scoppiettante, come spesso accade in questi casi, quando due caratteri tanto forti e indipendenti si scontrano. Nessuno dei due vuole cedere, però se l’altro non fa un passo nell’altra direzione si scatenano tuoni e fulmini. A questo punto il titolo è fuorviante perché, se agli occhi del mondo il loro è un matrimonio di interesse, per i due ragazzi, anche se faticano ad ammetterlo, non è affatto così. All’amore è bastato uno sguardo, una luce negli occhi, una piccola sfida e ha trovato la sua strada. Si è infilato nei meandri della psiche umana e ha raggiunto il cuore. Inutile lottare e ribellarsi, Charlotte e Thomas sono fregati.

Un bel romance, classico e non troppo originale, ma sicuramente piacevole da leggere, con personaggi frizzanti e ironici, qualche scena peccaminosa e molti battibecchi brillanti. Il tutto contornato da un’ottima scrittura.

Consigliato!!!

 495 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA