Review Party “L’angelo e il Duca” di Amelia J. Parker

 

 

 

Londra, seconda metà dell’Ottocento.

È una fredda notte invernale quando Brandon Bromley Duca di Davenham intravede per pochi istanti la chioma bionda del celebre fantasma del teatro St.James.

Un’apparizione fugace ma sufficiente a legare due destini apparentemente distanti.

Un uomo cinico, di bell’aspetto e di rado sorridente. Un uomo che ha imparato a sue spese quanto l’amore di una donna possa essere un appannaggio per stolti sognatori. Tuttavia, quella vita che sembra essere stata dura con lui ha in serbo qualcosa di più di promiscue nottate al Cardinal’s Hat.

In una Londra vittoriana e in un’Europa illuminata dal Positivismo una storia di amore, intrighi, tradimenti e vendette.

 

Romance storico? La mia passione. Non so perché ma la parola Duca fa accelerare i battiti del mio cuore, se poi l’uniamo al romanticismo e alle atmosfere di metà Ottocento è la fine.

Brandon Bromley Duca di Davenham non è poi il classico nobile impomatato che si divide fra il circolo e la caccia, inframmezzando le giornate con qualche ballo e dei baci rubati alle debuttanti della stagione. No, è proprio l’opposto. Un matrimonio pessimo, con una donna odiosa e che lo tradisce senza nascondersi, lo ha reso cinico e anche sprezzante della vita e dei sentimenti. Non ama le donne, lui ne gode e basta. Rende alla moglie ciò riceve, ma mentre lei si diverte lui viene divorato dai sensi di colpa. Lui che sognava l’amore e un matrimonio che portasse gioia e prosperità, vive in un mondo oscuro che si è creato ma che odio profondamente senza però riuscire a trovarne l’uscita. Tutto questo finchè sul suo cammino incontra un giovanotto che lo colpisce per il suo viso angelico e il suo animo puro e pieno di voglia di vivere. Angel si scoprirà presto essere Angelica e da quel momento il cuore del nostro Duca non avrà più pace, attanagliato fra il desiderio di averla e il dovere di proteggerla e donarle un futuro migliore che accanto a sé, oscuro e disonorato, è convinto che lei non potrà mai avere.

Una splendida commedia ricca di buoni sentimenti, di persone che amano e che cercano un riscatto e che aiutano gli altri a trovare la felicità. I personaggi poi sono splendidi, anche quelli di contorno al punto da farti quasi sentire in famiglia tanto è intimo il loro parlare e reali i loro sentimenti. Infine un’ottima scrittura che commuove e fa sperare, che conquista pagina dopo pagina.

Consigliatissimo!!!

ELEONORA

 364 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA