Review Party “L’angelo con la pistola” di Rita Mariconda

 

 

 

Angelica Mari ha vissuto per quasi tutta la sua vita in fuga. In fuga da un passato che la tormenta, da un segreto che mette a rischio la sua stessa vita. Si è lasciata la sua vera identità alle spalle tanto tempo prima, e adesso si nasconde dietro le pagine dei suoi stessi libri, che costituiscono la sua unica via di fuga da una realtà spietata.

Sean Campbell, primogenito di una casata nobile scozzese, ha il futuro scritto fin da quando è nato: ereditare il ducato di famiglia e farsi carico di tutte le responsabilità che quel titolo implica. Ma Sean non vuole stare al gioco. Rifiuta il ducato, diventa il capitano della SAS britannica e lavora come agente sotto copertura per il suo Paese.

La vita di entrambi cambia quando, per uno strano scherzo del destino, Sean e Angelica si incontrano. Quasi tutti i segreti verranno a galla, la vita di Angelica sarà di nuovo in pericolo, e l’unico che potrà salvarla, nascondendola nel suo lussuoso castello, sarà proprio Sean. Lui la proteggerà, a tutti i costi, ma ha una regola: non deve, per nessun motivo, innamorarsi di lei.

La fiaba nella realtà.

Lui, il principe della situazione (duca, fa lo stesso), lei la donzella in pericolo (Figlia di un boss mafioso), il castello c’è, e la favola fuori dal comune prende vita.

Il sorriso non ti lascia neanche nei momenti più “bui”, la protagonista e le sue “perle di saggezza”, ci farà ridere anche nelle situazioni più strambe. Mi sono divertita nel vedere esasperato il capitano della SAS e il suo body guard, e la chiacchiera esilarante di Angelica ha fatto perdere il senno anche a me.

Lei scrittrice, lui militare, un incontro sul treno, un bottone di troppo e galeotta fu la curiosità.

Adorato, nel vero senso della parola, semplice e lineare, non sto qui a descrivere il capolavoro della letteratura, ma i momenti di spensieratezza che mi ha regalato questo romanzo sono stati tanti, e tante risate hanno accompagnato ogni singolo capitolo.

La protagonista è così genuina, scaltra, vivace e il suo “Piccolo Lord”, sempre nei suoi pensieri, ha svolto il suo ruolo di principe azzurro.

Cover fantastica ed ironica, protagonisti che li vivi veramente, storia romantica a tratti “adrenalica”, una lettura che non manca in niente, suspense, segreti, protagonisti ben definiti, e co-protagonisti fantastici, baci, rapimenti, indagini e tanto altro.

Che aspettate? Mancate voi e il libro in mano.

 215 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA