Review Party “La lacrima di Cross” (Progenie della notte Vol. 1) di Lilian McRieve

 

 

 

 

Dopo l’omicidio dei suoi genitori, Cross ha avuto un unico obiettivo in mente: distruggere l’uomo che ha ucciso la sua famiglia e gli ha portato via l’onore. Anche se sono trascorsi duecento anni da quel giorno, anche se oggi è un Eletto, uno dei guerrieri più forti e rispettati dai vampiri, il dolore e la vergogna non hanno mai lasciato il suo cuore. E non lo abbandoneranno finché non avrà compiuto la sua vendetta. Non c’è posto per altro.
Almeno finché non gli viene affidato l’incarico di uccidere Sarah Sullivan. Perché la Stirpe la vuole morta? E perché lo hanno chiesto proprio a lui?
La ragazza è un mistero da svelare, ma ogni risposta non fa che portare a nuove domande. Cosa si cela dietro alle sue origini? Determinato a risolvere l’enigma, Cross decide di rapire la sua vittima. Ma non ha fatto i conti con un caratterino niente male e un fascino da paura. La presenza di Sarah si fa sempre più ingombrante nel cuore di Cross. Possibile che lì ci sia spazio anche per qualcos’altro? Si può tornare ad amare dopo due secoli?

Il mio genere, Urban fantasy, personaggi che adoro, vampiri… il mix è perfetto, almeno per me che ultimamente non ho un buon rapporto con la lettura.

Partiamo con i “difetti”, volente o nolente sui vampiri hanno scritto in molti e in tutte le salse quindi qualche rimando a saghe molto note l’ho trovato, non mi ha infastidito sia chiaro, ma se, come me, avete già letto parecchio sul tema anelate a qualcosa che vi faccia dire “WOW”! Altra pecca, che però potrebbe essere solo un passaggio errato di informazioni, ci sono parecchie ripetizioni, che stonano da morire con lo stile pulito e grammaticalmente corretto del libro, per cui mi sorge il dubbio che la copia per noi blog non sia quella definitiva.

E ora veniamo alle cose più piacevoli, la trama, i personaggi, il connubio tra story line generale e la storia personale dei protagonisti. Non c’è verso di non “innamorarsi di Cross a pag. 2… è un vampiro degno dei migliori urban fantasy, non ama la luce del sole, non è vegetariano (su il richiamo allo sberluccicoso Cullen ci stava come il cacio sui maccheroni) e non è uno che vorresti incontrare di notte in un vicolo buio… però… però ha due occhi neri in cui perdersi, un dolore dentro che lo motiva e tanto altro che vi invito a scoprire leggendo il libro…

Può esserci un vampiro senza una donna perfetta per lui accanto?  No! Ed ecco che conosciamo Sarah… e Sarah non è una ragazzina fragile e senza attributi… Sarah ha carattere, ha una sua missione da compiere per aiutare chi viene sistematicamente ignorato dalla società… ma Sarah non è solo questo… Sarah ha gli occhi viola, Sarah aveva un profumo che di umano aveva ben poco…

Inutile dirvi che non c’è pagina in cui riuscirete a dire “ok ora dormo e continuo domani”, la storia ha un ritmo abbastanza incalzante e coinvolgente

Se amate il genere e se amate i vampiri questo libro non vi deluderà.

Come detto all’inizio è ben scritto, un italiano fluido e corretto, una capacità di tenere il lettore incollato alle pagine da non sottovalutare!

ELEONORA

 

 

La nostra votazione

Pubblicato

in

,

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *