Review Party “Impossibile resisterti” di Nancy Urzo

 

 

Lei si chiama Lilian, ha 17 anni, e da sempre crede nell’amore di Will il suo ragazzo. Ama la musica e non è la tipica adolescente che si lascia rapire da un poster dei One Direction, ma bensì è una violinista. La sua vita a Londra è perfetta fino a quando si trova catapultata in un’altra città, non accetterà questo cambiamento e soprattutto non gradirà la sua nuova vita milanese.

Lui è Alessio, il tipico ragazzo del nord. Inavvicinabile, con una famiglia incasinata e il desiderio di vivere in pace con se stesso assieme alla sua passione per la scrittura e la lettura.

Alessio incontrerà Lilian, ma ignorerà per quale motivo non riesca ad avvicinarla come vorrebbe. Lilian, tenterà in ogni modo di tenersi al sicuro grazie a quel muro accuratamente costruito per tenere lontano da sé il dolore.

Non si parla di infatuazione, quella tipica tra i ragazzi della loro età, e nemmeno delle cotte adolescenziali. Bensì di quel sentimento che ti spoglia di ogni difesa, che non si può evitare, che è impossibile da combattere, che bisogna accettare per lasciarsi trasportare da tutto ciò che porta.

Sarà per loro inevitabile scontrarsi e poi ritrovarsi in un gioco d’amore che cambierà per sempre le loro vite e al quale diverrà… impossibile resistere!

Romanzo veloce, scorrevole e breve. Per chi ha bisogno di amore in poche pagine ecco servito il romanzo che fa per voi.

Nonostante la brevità i personaggi sono ben descritti e la storia regge la dinamicità della scrittura.

Ho apprezzato i protagonisti, soprattutto Alessio.

In queste poche pagine c’è di tutto, amori impossibili, bugie, diversità, cambiamenti e quel piacevole sentimento che scalda il cuore.

“L’amore non va nascosto ma mostrato, se quel sentimento ti porta emozioni non solo fisiche, allora è vero amore.”

E i protagonisti ci metteranno non poco ad accorgersi che la freccia di Cupido è stata scoccata.

Ho trascorso poche ore in bellissima compagnia, fatelo anche voi.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *