Recensione “Wolf” di Monica Lombardi

 

 

 

Poche ore dopo la conclusione della missione che ha messo a rischio la vita di tanti suoi compagni, Chad Jennings, ex Force Recon e ora membro della GD Security, è costretto a partire per Pittsburgh, la sua città natale, e a lasciarsi alle spalle il fragile rapporto appena nato con Lex Warren, Wolf, uno dei geni informatici del Team. Come ignorare però la richiesta di aiuto di sua sorella Allison, che oltre a essere stata quasi annientata da un matrimonio sbagliato ha sofferto per quel fratello che non ha mai voluto scegliere la strada più facile?

Sì, ora Allie ha bisogno di lui, anche se un’indipendenza guadagnata a fatica le vorrebbe far credere il contrario. Ed entrambi hanno forse bisogno dell’aiuto di qualcuno per il quale sistemi di sorveglianza e informazioni in rete non hanno segreti. Qualcuno che non esita ad abbandonare tutto e ad attraversare un oceano, per essere al fianco dell’uomo di cui sta riuscendo finalmente a incrinare la corazza.

Una novella che l’autrice ci ha voluto regalare sulla storia di Wolf e Fox. Una passione consumata in sordina e uscita allo scoperto proprio con quest’ultima indagine. Questa volta la parte colpita è di famiglia, la sorella di Chad alle prese con l’ex marito stalker e violento.

E chi viene in aiuto in questa nuova “missione” Wolf, ed ecco che la coppia fa il suo coming out.

In questo romanzo la passione è tangibile, l’eros è alle stelle, ed è la prima volta, nella serie, che l’autrice si sbizzarrisce in scene molto hot.

Amato anche questa piccola perla, la dinamica del romanzo segue più o meno il ritmo dei precendeti, la parte romantica e passionale ci fa sognare e le indagini ci mettono l’adrenalina in circolo.

Ottima lettura.

 805 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *