Recensione “Vicini… anche troppo” di Scarlett Reese

 

 

 

Avere un nemico giurato è complicato. Quando il tuo peggior nemico è anche il tuo vicino di casa e il bambino con il quale facevi il bagnetto da piccola, le complicazioni si trasformano in tragedie quotidiane.

Victoria detesta Kevin.

Kevin detesta Victoria.

L’odio reciproco è l’unica cosa sulla quale sembrano andare d’accordo. Si conoscono da tutta la vita e si odiano. Un odio forte e indistruttibile, che diventa più forte ogni giorno che passa. Costretti a sopportarsi sin dall’infanzia, non riescono a stare nella stessa stanza senza litigare. Uno la nemesi dell’altra; una la croce dell’altro. Nonostante ci provino con tutte le loro forze, stare lontani è impossibile. Come due calamite, sono inesorabilmente attratti uno dall’altra. Quando il destino sembra aiutarli offrendo loro la possibilità di stare finalmente lontani, tutto si fa più difficile. Emozioni sconosciute emergono, non è più l’odio a tenerli uniti. Riusciranno a cogliere l’opportunità di stare lontani o l’attrazione che li tiene vicini rimescolerà le carte in tavola?

Leggere questo libro è stato uno spasso, almeno per tutta la prima parte riguardante il rapporto non proprio idilliaco fra i due protagonisti.

I litigi, i dispetti e le provocazioni che Victoria e Kevin si sono rivolti durante l’infanzia e che hanno continuato a rivolgersi durante l’adolescenza, mi hanno strappato più di un sorriso, nonostante a volte rasentassero la perfidia! Ma si sa, il confine fra odio e amore può essere molto sottile e spesso basta un attimo per superarlo, ritrovandosi così a sospirare per chi non avresti mai pensato potesse toglierti il sonno. Ed è proprio questo ciò che accade ai due ragazzi, che improvvisamente faticano a ricordare i motivi per cui dovrebbero continuare ad alimentare una battaglia che non sanno nemmeno più chi l’abbia iniziata!

Un bacio, o forse qualcosa in più, e improvvisamente tutto cambia: l’asse terreste comincia a girare al contrario ma ogni cosa sembra finalmente percorrere la strada giusta.

Da questo momento in poi basta risate, basta leggerezza: l’intero romanzo acquista definitivamente più spessore, più intensità, arrivando a toccare vette piuttosto elevate!

Ma se Vicky e Kevin non fossero ancora sufficientemente pronti per far funzionare le cose? E se alcune incomprensioni rischiassero di separarli davvero, forse per la prima volta da quando si conoscono?

Ho amato leggere questo romanzo e ammetto che l’autrice è riuscita a farmi passare dalle risate alle lacrime in più di un passaggio! I personaggi sono ben descritti e sembrano maturare insieme alla storia. Mi è piaciuto molto come la Reese sia riuscita a farli evolvere nel tempo!

Kevin è strepitoso dall’inizio alla fine, nonostante i difetti (che tuttavia non sono nulla di fronte ai suoi meravigliosi pregi), e Vicky ha sempre avuto tutta la mia comprensione!

Belli anche i personaggi secondari che fanno parte del gruppo di amici sempre pronti a sostenere i nostri protagonisti! Solo uno non mi è piaciuto per niente, ma lascerò a voi il compito di scoprire di chi si tratta!

Un bel romanzo, una bella storia, un perfetto Young Adult che non dovete assolutamente lasciarvi scappare!

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *