Recensione “Una storia inaspettata” di Lauren Layne

 

 

 

L’ereditiera viziata Georgianna Watkins ha una reputazione da party girl da mantenere. Eppure tutto lo shopping e le feste iniziano a sembrarle un po’ vuoti, e lei inizia a sentirsi sola. Anche se Georgie non lo ammetterebbe mai, la parte migliore della sua settimana sono le mattine in cui torna a casa alla stessa ora in cui il suo vicino esce per andare in palestra prima di una lunga giornata di lavoro. Provocarlo è la cosa più divertente che Georgie abbia fatto da anni, e le regala tanto materiale per i suoi più scatenati sogni a occhi aperti.

L’avvocato divorzista delle celebrità Andrew Mulroney non ha molto tempo per le donne, specialmente per le principessine viziate che passano più tempo immortalate sulle pagine delle riviste di gossip che a fare un lavoro vero. Anche se Georgie è di una bellezza strepitosa, rappresenta tutto ciò che Andrew non sopporta: il tipo di ragazza che ha ereditato il suo attico invece di guadagnarselo. Ma quando Andrew zittisce uno dei loro battibecchi con un bacio a sorpresa, un bacio che viene immortalato, tutta Manhattan inizia a chiedersi se siano una vera coppia. E nessuno è più sorpreso di Andrew nello scoprire che la risposta potrebbe essere davvero sì.

Dopo letture semplici e dolci ecco che arriva prepotentemente una Chick-lit di eccezione.

L’ereditiera Georgie e l’avvocato integerrimo, divorzista e brontolone Andrew, ovvero Georgiana e Andy.

Un appuntamento fisso alle cinque del mattino, due vite a confronto che di opposto hanno tutto o molto di più.

Lui si prepara per il lavoro e la sua corsetta mattutina, lei rientra da discoteche e notti di follia, ciambelle per il rischio iperglicemico, un portiere che fa da arbitro alle loro rappresaglie.

“Quell’ereditiera era tutto ciò che lui aborriva. Viziosa, volubile, inutile… assurda.”

Galeotto fu il giorno del loro trasloco.

Lei l’eterna romantica, colei che vede buono in ogni persona, che vive di sogni e di cartoni Disney, di ciambelle colorate e di amici fuori dagli schemi, lei imperfetta e genuina ma… perfettamente assurda.

“Era fottuto. Come aveva fatto quella donna a passare da una minaccia aggravata delle sue mattine a centro del suo tutto?”.

Mi sono divertita un mondo a quelle battute di Georgie e alle espressioni di shock sul viso di Andy, il suo modo travolgente di entrare nella vita altrui e l’allegria che irrompe nella vita di lui.

E’ un fulmine a ciel sereno, un arcobaleno di colori indefiniti, una festa rumorosa in un giorno di pioggia, il drink ad effetto in un corso di aggiornamento.

Georgie e la sua esuberanza, i suoi tacchi e il suo out-fit sempre impeccabile.

Completamente diversi e con un solo colore in comune. Due mondi in collisione, due cuori incoscienti.

Mentre lei cominciava a credere nell’amore, lui era impegnato a distruggerlo.

Inizieremo a guardare “Come d’incanto” con occhi diversi e una voce stonata in sottofondo.

ELEONORA

 359 total views,  2 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *