Recensione “Un dolce malinteso” di Lidia Ottelli

 

 

 

La notte di Capodanno è da sempre considerata magica e sono molte le persone che aspettano il nuovo anno per rivoluzionare la propria vita. Scoprire di essere incinta non era esattamente nei piani di Clarissa, ma quando nove mesi dopo nasce una bambina, la sua vita ordinaria viene completamente messa sottosopra. E così, per mantenersi, comincia a lavorare nella pasticceria della madre, che sembra avere l’unico desiderio di vederla sposata con qualcuno dei suoi clienti. Ma Clarissa è di tutt’altra idea. Per lei, ora, la priorità è prendersi cura di sua figlia, e di sicuro non ha tempo per gli uomini! Si è rassegnata all’idea di una vita senza amore e vuole proteggersi dalle delusioni. Il destino, però, sembra pensarla diversamente. È solo questione di tempo, infatti, prima che dalla porta della pasticceria si faccia avanti la persona giusta. E se invece fossero due? Proprio quando Clarissa aveva deciso di arrendersi a una vita di solitudine, Luca e Federico si contenderanno il suo cuore…

Ho appena chiuso un libro dove ho lasciato l’anima e parecchie lacrime e apro questo, dove l’imbranata Clarissa mi ridà il sorriso.

Ragazze questo libro lo consiglio vivamente! Le risate sono assicurate: le gaffes della protagonista, i suoi pensieri ironici, le figuracce che fa, i “colpi” di vassoio che assesta, ma anche la sua sincerità e spontaneità, la sua capacità innata di creare scompiglio.

“Ma il mio problema è che io amo l’amore. Non posso farne a meno. Sono un’inguaribile romantica.”

L’ironia fa da padrona in questa storia, la protagonista è vittima della sfortuna, un’imbranata di serie A, che ti lascia sempre con il sorriso sulle labbra, e la sua goffaggine è da copertina.

Ami Clarissa, la ami e basta, quel suo senso di inadeguatezza, il suo essere madre single, una notte di capodanno che fu galeotta, e lei e quel sorriso che ti scalda il cuore.

“Tu sei qualcosa di stranamente unico, tu hai il potere di spiazzarmi sempre.”

Tiferemo per il cuore di Clarissa, per la sua felicità, per la sua realizzazione, per il suo essere donna, madre, figlia e sorella, per le sue battute fuori luogo, per i suoi “colpi di vassoio”, per il suo pessimo tempismo, per i balli improvvisati, e ovviamente per il suo sorriso.

Luca e Federico se ne contenderanno il suo cuore, e noi per chi tiferemo?

Un romanzo che ti rallegra l’anima, è questo il suo miglior pregio, ha la capacità di farti sorridere, di rimanere allegra, di amare la protagonista e lasciarla libera di scegliere senza interferire oltre.

Un libro con una scrittura impeccabile, dialoghi, scenografie, ambientazioni, e protagonisti da film, una bellissima commedia romantica che ti farà passare delle ore in compagnia di risate.

“Dio, tu sei pazza. – Forse – Tu lo sei veramente… è per questo che mi piaci da impazzire.”

Chi sceglierà?

Correte a leggere questo bellissimo libro.

 234 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA