Recensione “Ti amo da sempre” di Tyler King

 

 

 

Hadley è la mia migliore amica. Ne abbiamo passate tante e conosce i miei segreti… tranne uno. Il mio disperato bisogno di lei è tatuato con l’inchiostro sul mio corpo, ma non riesco a dirle ciò che provo. Anche se Hadley ha atteso a lungo di sentirmi pronunciare le fatidiche parole…

Siamo cresciuti potendo contare soltanto su noi stessi e lei è l’unica persona ad avermi mai fatto sentire a casa. E io cosa ho fatto? Sono scappato quando aveva più bisogno di me, e ho distrutto la nostra possibilità di stare insieme. Ma ho intenzione di rimediare.


Sconfiggere demoni, paure che da sempre ci accompagnano non è mai facile, se poi due persone si uniscono e condividono o si dividono i propri demoni, lì la situazione peggiora.

Scritto interamente dal pov maschile, i drammi nella storia sono tanti, i demoni da sconfiggere infiniti, i protagonisti hanno sofferto, soffrono e continueranno a soffrire, aver paura del cuore è il demone più grande da sconfiggere.

Punteggio pieno e anche di più.

Una storia toccante che ti lacera cuore ed anima, che scava dentro lasciando solchi e distruzione.

Attacchi di panico, incubi, soffocare nei ricordi e arrancare nel presente, non riuscire a vivere appieno i sentimenti e morire lentamente dentro.

“La mia vita era una ragnatela attaccata a Hadley.”

Infranti e divisi, uniti e distrutti… lei dovrebbe andare avanti, lui crogiolarsi nella paura.

“Farei qualsiasi cosa per lei. Morire per lei.” Riempire gli spazi vuoti, fidarsi, starle accanto, tenerla al sicuro, dirle la verità.

Ma quando un cuore non ha mai provato amore, è difficile fargli capire il linguaggio esatto dei sentimenti.

“Fare l’amore con lei è il ricordo più felice che ho.” Correre, soffrire, ricordare, gridare, fermarsi, avere paura… azioni e controazioni che porteranno la lettura ai massimi livelli.

“La mia vita è cominciata quando ho incontrato te. Ti ho amata ogni giorno. Sono talmente innamorato di te che mi fa una paura sìdel cazz…”

“Non scappare di nuovo da me… Resta con me”

Supplicare quel cuore, implorare quella mente a reagire.

“Le nostre vite non sarebberp mai state semplici. Non l’amavo perchè era indolore. Eravamo un casino e a volte faceva male… Ma non avrei mai rinunciato a lei senza lottare.”

Amarla da sempre, amarla all’infinito, superare la paura e continuare a seguire il cuore.

Riuscire a superare quei ricordi stando con lei?

Temi trattati con delicatezza, temi scomodi che fanno riflettere, fermarsi e bloccare il cuore di noi poveri lettori.

Our Score

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA