Recensione “Sotto copertura – Il cuore di Alessia” di Rossella Gallotti

 

 

 

Una lotta contro il tempo per combattere il passato, un amore mai dimenticato che si scontra con un nuovo sentimento, puro, genuino.
Niente è facile per Alessia. Braccata, gode di nuovo della protezione di Sam, ma il suo cuore, lacerato in due da sentimenti intensi, la costringe a imporsi delle scelte.
E quando tutto sembra essere andato per il meglio, ancora una volta la sua vita va in pezzi…
Riuscirà Sam a salvare la sua Alessia dall’oblio che si sta impossessando del suo cuore e della sua anima?
Sam, Alessia e Derek riusciranno a sopravvivere a un passato che li accomuna?
Riuscirà Alessia a trovare la sua strada e realizzare il desiderio di Sam di essere felice?
Azione e colpi di scena si intrecciano al romanticismo di un amore indissolubile, per cui lottare e morire, se necessario.

Secondo volume della duologia Sotto copertura (Ex Lo scrigno di Sam).

L’unità di misura dell’Amore? Brividi e battiti del cuore. Qui ne abbiamo a bizzeffe. Forse il cuore tacerà, a volte, i suoi battiti si fermeranno per le decisioni della protagonista, per la fine di un amore e l’inizio di un altro, ma i brividi non riusciranno a fermarsi.

Ho sofferto veramente a leggere e rileggere questo libro, la storia eterna di Sam ed Alessia e la nuova di Jenny e Derek, colpiranno e con colpi a tradimento l’animo di noi lettori.

“Allora vai! Raggiungi, Jen! Ti sta aspettando. Non ha mai perso la speranza di vederti Tornare”

Ti ritroverai a tifare per l’eternità dell’amore e per la realtà dell’altro, Vorresti Sam a proteggerti sempre come tuo angelo e Derek a darti quella serenità per acquietare il tuo povero cuore.

Il cuore di Alessia è il protagonista di quest’ultimo capitolo, un cuore a metà, diviso in due amori.

Si può amare due persone? Chi sceglierà il cuore?

Qualcosa o qualcuno ci porterà alla decisione definitiva e non soffriremo poco, anzi staremo lì a guardare una foto, a piangere fiumi di lacrime e non riuscire a lasciarlo andare.

Adrenalina, rapimenti, colpi di pistola, amori soffocati e altri palesati, baci rubati, abbracci intensi tutto ciò che concerne un cuore viene descritto abilmente dalla soffice penna della Gallotti.

Ho amato e amerò per sempre Sam, tutto in lui lo rende eroe, umano, si sacrifica per l’amore, in nome dell’amore, quei baci struggenti, quegli abbracci in cui al distacco il freddo ti penetra dentro, ti lascia vuoto, come un pugno che stringe sabbia, scorre via… va via… e ti lascia vuoto.

Un amore passato che si scontra con la realtà, un amore soffocato, e non per scelta, che rischia di farti impazzire quando il mondo te ne priverà.

Il passato ritornerà a chiudere i conti e riscattare la vittoria, ma questa volta Alessia non si troverà sola, Derek adesso è nella sua vita e Sam tornerà dal passato.

I pov alternati tra Sam, Alessia e Derek ci porteranno a trattenere il fiato, a far scorrere fiumi e fiumi di lacrime, a capire le scelte dei protagonisti, a tifare per quella vita che deve continuare e a sognare quell’epilogo che solo un amore eterno potrà avere. Non si può può stare lontano dal proprio cuore a lungo nella stessa dimensione.

I colpi di scena e il finale ci lasceranno senza parole e il cuore batterà all’impazzata o si fermerà del tutto.

 282 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA