Recensione “Se solo fosse amore” di Lexi Ryan

 

 

 

Non ho molti rimpianti. Non rimpiango di essere entrato nella National Football League prima di finire il college. Non rimpiango di aver lottato per avere l’affidamento di mia figlia, anche se a livello biologico a quanto pare non è mia. E di certo non rimpiango di aver sedotto la sorellina del mio amico dieci anni fa. Ma quando si tratta di Shayleigh Jackson, la mia mancanza di rimpianti si interrompe. Per lei ho fatto di tutto. E poi ho lasciato che mi tagliasse fuori dalla sua vita.

Ora, dopo più di dieci anni passati in un fuso orario diverso, sto tornando a casa a Jackson Harbor. La mia priorità è portare via mia figlia dal circo mediatico di Los Angeles, ma nell’attimo in cui vedo Shay, so che non mi fermerò davanti a niente per riaverla. Non mi importa se non mi rivolge più la parola. Non mi importa se è cambiata. Non mi importa se si è innamorata di un professore odioso. Non ho mai smesso di amarla, e so che per lei è lo stesso. Me la sono lasciata sfuggire due volte. Non intendo fare di nuovo lo stesso errore.

Il primo amore, la prima cotta, i primi baci e la prima volta.

Il tutto racchiuso in un’unica persona: Easton.

Mancava all’appello Shay per completare la famiglia Jackson e l’autrice ci ha voluto premiare arrivando poco dopo Natale.

Sarà conclusa la serie?

Shay e Easton, lui il migliore amico del fratello di lei, un amore taciuto per molti anni, un amore che non ha mai visto la luce del sole.

Baci rubati, gite fuori porta, messaggi subliminari e cuori che battono all’impazzata.

Lei la quiete della sua follia.

Lui l’adrenalina e il suo porto sicuro.

Anni di differenza, college diversi, vite separate e il destino che gioca tutte le sue carte.

“Ti sono stato alla larga perchè meritavi qualcuno migliore di me.”

Dimenticarsi è impossibile. Sfuggirsi è da record.

Un viaggio a Parigi, una fuga dalla routine, sotto il cielo più romantico di sempre le promesse urlate al vento e rimaste lì a crogiolarsi tra le nuvole.

“Non mi hai mai rubato il cuore. Mi hai solamente infilato dentro un pezzetto di te.”

Molti ostacoli da superare, una famiglia allargata, temi difficili trattati con molto tatto, una vita, la loro, da raccontare.

ELEONORA

 276 total views,  2 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA