Recensione “Ripartire da zero” di Jay Northcote

Ricominciare da capo non è facile, ma Ben è pronto a vivere la sua vita come l’uomo che sarebbe dovuto essere.

Ben è transgender, ed è tornato all’università dopo i trattamenti ormonali e l’operazione al torace. I suoi nuovi coinquilini non sanno nulla della sua storia, e lui preferirebbe che le cose rimanessero così. Sta ricominciando da zero e la sua vita è finalmente sul binario giusto, tranne per quanto riguarda il romanticismo; l’idea di uscire con degli uomini come uomo è esaltante, ma anche terrificante, perché se vuole avere un ragazzo gli dovrà rivelare il suo segreto.

Sid è attratto da Ben fin dal momento stesso in cui lo incontra. Di solito ottiene quello che vuole… in tempi brevi, se non subito. All’inizio Ben sta in guardia, e Sid non è abituato a vedere rifiutare le sue avance. Alla fine riesce ad aprirsi la strada nelle difese di Ben a forza di fascino, e lo aiuta nel suo viaggio di risveglio sessuale.

Per lui non ha importanza che Ben sia trans. È attratto dalla persona, tutta intera, e non si preoccupa di quel che c’è – o non c’è – nei suoi pantaloni. Stanno bene insieme, e tutti e due si stanno innamorando alla svelta, ma le insicurezze di Ben continuano a mettersi di mezzo. Se Sid riesce a convincerlo che vuole davvero impegnarsi, Ben riuscirà finalmente a mettere a rischio il proprio cuore?

E’ il primo libro che leggo di quest’autore ed il suo modo di scrivere lo adoro! Tocca argomenti super delicati con una descrizioni di emozioni disarmante. Ben è un ragazzo transgender che dopo essersi sottoposto ad ormoni,operazione al petto e tantissima palestra finalmente ha l’aspetto che vuole. Decide di iscriversi all’università’ e va a vivere con dei ragazzi, ma siccome soffre di disforia, sia fisica che sociale, non riesce mai ad aprirsi ed entrare nel gruppo finché non incontra Sid. Sid è un personaggio a mio avviso fantastico, vorrei averlo come amico! Sid è jay ma è riuscito comunque a guardare oltre, ad innamorarsi di Ben come persona e non di quello che ha o non ha tra le gambe. L’ intesa tra Ben e Sid è perfetta, la storia è intrisa di romanticismo e coraggio. La consiglio vivamente.
5 stelle per la storia 5 stelle per la descrizione del disagio che prova Ben e sicuramente molti ragazzi nati nel corpo sbagliato come lui 5 stelle x la fluidità del libro.

Recensione:

Editing:

La nostra votazione

Pubblicato

in

,

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *