Recensione “Ricordati di me” di Karina Halle e Scott Mackenzie

 

 

 

 

Mi chiamo Lael Ramsey e credo di essere nei guai. Ho una cotta sin da quando ero una ragazzina. Il fatto che lui neanche mi guardasse non ha mai avuto importanza. Brad Snyder, chitarrista e cantante di una delle band più famose al mondo, era tutta la mia vita. Ho sempre trovato ingiusto che mio padre, il discografico che aveva scoperto il suo talento, avesse un così grande ascendente su di lui… L’opposto di quello che accadeva a me. E così ho cercato la mia opportunità per dimostrare chi fossi. Oggi è il giorno della mia audizione: devono rimpiazzare il bassista della band. Se avrò il lavoro, partirò per il tour e lavorerò accanto a Brad ogni giorno. C’è solo un problema: gli è stato espressamente vietato di avvicinarsi troppo alla figlia del capo. Forse, adesso che si è accorto della mia presenza, questo potrebbe rappresentare un problema…


Una storia semplice, un amore dolce e delicato, dai toni tenui, con un’idea di delicatezza, leggerezza e trasparenza.

Lei è la figlia di un grande manager e discografico, lui il cantante della band del momento, nonché dipendente di Ramsey padre, un incontro non molto casuale in aeroporto li farà avvicinare, ma non nel modo previsto dal padre.

Lei diventa la bassista mancante del gruppo e parte per un lungo tour in bus tra America e Canada, ma si sa che quando l’amore è nell’aria, lo si respira e ci si inebria di quel buon profumo.

Un amore dietro i palchi, tra camere d’albergo e notti infuocate in bus, tra adrenalina di suonate rock e la dolcezza di uno spuntino in riva al mare.

L’amore sembra sempre così perfetto, eppure per amore dell’altro qualcuno deve sacrificare qualcosa, un ultimo concerto, il sogno di una vita, ma se l’amore dà vita ad un’altra vita?

Un amore da cinque stelle, raccontato tra le pagine, non ci sono grossi colpi di scena, né tentati omicidi, ma solo sole, cuore e amore.

Una lettura non impegnativa, leggera e romantica, dove i baci fanno trepidare e far l’amore è sempre una dolce musica.

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *