Recensione “Resta online” di Rossella Tagliaboschi

 

 

 

 

 


“Resta online” è un romanzo erotico, contemporaneo, perché mette in luce i rapporti che
nascono dopo una semplice iscrizione a un sito di incontri. I protagonisti sono Lei e Lui, una
ragazza e un ragazzo che riescono, con ironia, a dialogare virtualmente sulle loro fantasie
più intime. Presto, però, si troveranno a fare i conti con il proprio passato per ripercorrere
divieti e mancanze che hanno caratterizzato la loro giovane esistenza. E proveranno il
brivido dell’attesa di guardarsi finalmente negli occhi.


Ero incuriosita dal genere e dalla trama del libro motivo per cui non ci ho pensato due volte a
sceglierlo. Mi capita spesso di buttarmi verso nuove avventure che non rispecchiano i miei
abituali standard. Ogni singola volta non ho aspettative o pregiudizi, desidero solo
conoscere il nuovo mondo in cui mi sto catapultando.
La storia parla di due giovani che instaurano una relazione online, una relazione particolare
e insolita ma che riescono comunque a fare funzionare.
I due giovani sono in sintonia, non possiedono tabù, riescono a parlare di ogni cosa e il loro
legame si rafforza. Giorno per giorno ognuno dei due aspetta l’altro, lo cerca, lo desidera.
Entrambi provano, percepiscono, sentono il brivido dell’attesa. Il brivido di poter finalmente
essere l’uno di fronte all’altro. Di potersi osservare, toccare e perdersi nell’altro.
Devo dire di essere rimasta delusa. Il libro non mi ha colpito in nessun modo, non ho
intravisto nessuna vera trama all’interno né un qualunque messaggio implicito. Non vorrei
essere troppo dura con le parole, tuttavia non so che altro dire se non ciò che ho appena
pronunciato.
Mi dispiace di essere sparita così a lungo care lettrici. Spero di poter ricominciare
tranquillamente a recensire da adesso in poi.

ELEONORA

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *