Recensione “Punto di non ritorno” di N.R. Walker

 

 

 

Matthew Elliot è uno dei più brillanti detective di Los Angeles: forte, intelligente e segretamente gay. Quando si innamora del suo istruttore in palestra, non dovrà preoccuparsi che lo scoprano i suoi colleghi… ma che lo facciano i veri cattivi.

Matthew Elliot è uno dei migliori detective di LA. È stato etichettato come il golden boy dei Fab Four, una squadra di detective che ha messo fine a traffici di droga in tutta la città. È forte, intelligente ed è bravissimo nel suo lavoro.

Ma è anche un gay non dichiarato.

Quando incontra Kira Takeo Franco, il nuovo istruttore di boxe della palestra, Matthew non riesce a negare l’incredibile attrazione che prova per lui, che i suoi colleghi agenti conoscono come Frankie. Ma nel permettersi di innamorarsi di un uomo noto nella sua cerchia, Matthew rischia di rivelare l’omosessualità di entrambi.

Matt e Kira fanno di tutto per mantenere la loro relazione e la loro vita privata lontane da quella molto pubblica di Matt, per paura che possano essere dannose per le loro carriere.
Ma Matthew non dovrebbe preoccuparsi che gli altri agenti scoprano il suo più grande e oscuro segreto… ma che lo facciano i cattivi.

Dear N. R. Walker,

mi piace quello che scrivi e come lo scrivi.

Ormai è appurato che, quando leggo qualcosa scritto da questa autrice, rimango soddisfatta. Mi lascia sempre con qualcosa di dolce, dopo l’ultima pagina. Mi fa sorridere, ridere e piangere e mi tiene compagnia per tutta la lettura. Non è mai banale e le scene descritte non perdono mai d’intensità.

Ottimo il rapporto tra i personaggi, ben descritti e chiari davanti ai nostri occhi. Mi è piaciuta l’interazione tra ognuno di loro e ciò che ne scaturisce rende il romanzo più bello e facile da leggere.

Bella la storia che, pur non essendo originalissima, ci regala qualcosa in più rispetto a tanti altri romanzi.

In questa storia ci si chiede se valga la pena dichiararsi ad un mondo che è noto per non accettare figure autoritarie, come i poliziotti, se gay. Ed il protagonista è convinto che se si venisse a sapere la verità nascosta dietro alla sua maschera, perderebbe il lavoro e la credibilità che ha impiegato anni e tanti sforzi a creare.

Ma se arriva l’amore? Se arrivasse quello vero, che cambia le carte in tavola, allora lì, cosa potrebbe fare il nostro Matt? Se la vita di entrambi fosse in pericolo, di chi si potrebbe fidare davvero?

Scoprire le risposte a queste domande non farà altro che allietarvi per qualche orettta e farvi arrivare all’ultima pagina contenti di aver letto questo libro.

firma Claudia

 686 total views,  1 views today

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *