Recensione “Predestined” di Norah Leeann

 

 

 

 

 

L’ultima cosa che Eileen Gilbert vuole è farsi coinvolgere da uno sconosciuto; non importa quanto Royce Williams sia affascinante, irresistibile e magnetico: lei non è disposta a correre più alcun rischio.
Royce è uno scultore e la sua vita ruota intorno all’arte, ma l’incontro con Eileen, la Venere dai capelli d’oro, cambia le sue priorità.
In poco tempo “averla” diventa un’ossessione, la vuole nella sua arte e di sicuro la desidera nel suo letto, ma lei ha già sofferto in passato e l’uomo le sembra pericoloso per il suo cuore.
Eileen s’illude di avere tutto sotto controllo, potrebbe togliersi la voglia e farla restare la storia di una notte, ma non ha previsto l’insistenza di quell’uomo che non è disposto ad arrendersi…
Un incontro, uno scambio, una chimica dirompente e carnale.
Due corpi predestinati a fondersi in una sola anima.

Premesso che un uomo come Royce Williams, così autoritario, prevaricatore e intimidatorio, di primo acchito mi spaventerebbe, devo riconoscere che forse anche io, come Eileen, mi sarei lasciata incantare e sedurre durante quel loro primo incontro.

Eileen è direttrice di una galleria d’arte, e Royce lo scultore che esporrà le proprie opere nella sua galleria; la conoscenza reciproca li metterà davanti a ciò da cui entrambi volevano stare alla larga: un’altra persona in grado di ferirli ancora e di prendere a calci il cuore faticosamente rimesso in sesto.

Tra i due protagonisti, però, la chimica è fortissima e l’intesa sessuale irrefrenabile; stare lontani è impossibile ma lo è anche imparare a stare insieme perché questo richiede necessariamente fiducia e comunicazione.

Devo dire che è un buon romanzo e che, oltre a regalarci una storia d’amore dai toni decisamente caldi e bollenti, al suo interno tratta anche argomenti piuttosto seri come la fiducia, il bisogno di ricercare una propria identità personale e indipendente, l’importanza di non soccombere al controllo altrui e il bisogno di esprimere se stessi.

E’ una storia che parte in quarta ma che a metà strada subisce un rallentamento, per poi proseguire trovando i tempi e i ritmi giusti, trasformandosi così da una storia di solo sesso (ampiamente descritto e dettagliato) in un amore decisamente intenso e coinvolgente

 

 396 total views,  1 views today

La nostra votazione

Sharing is caring!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito utilizza i cookie affinchè l'utente abbia una migliore esperienza nell'utilizzo. Se continui a navigare nel sito stai dando il tuo consenso all'accettazione dei cookie e della nostra policy sui cookie.     ACCETTA