Recensione “Pillole di storia antica” di Costantino Andrea De Luca

 

 

 

Ciò che attualmente sappiamo della storia umana è solo un minuscolo tassello di un mosaico forse perduto per sempre. Oltre cento miliardi di persone sono esistite sul nostro pianeta da circa diecimila anni, eppure di loro sappiamo purtroppo ben poco. In questo libro, suddiviso in 365 pillole di storia, viene dato spazio anche a coloro il cui nome non è mai andato di moda, alle persone comuni la cui fama sembra perduta tra le pieghe del tempo. Grazie a loro è possibile esplorare da un’angolatura diversa grandi avvenimenti epocali che cambiarono per sempre la storia dell’uomo, ma anche piccoli aneddoti divertenti o antiche massime filosofiche e malinconiche storie d’amore. Tutto questo, per riscoprire il patrimonio di piccole e grandi storie che hanno condotto l’umanità in un percorso continuo, per quanto accidentato, fino ai giorni nostri. Un viaggio attraverso gli affascinanti segreti del periodo antico, con sporadiche apparizioni medievali, moderne e contemporanee.

Devo dire che questo libro mi ha veramente sorpresa. Non è un macigno noioso sulla storia, ma un affascinante – passatemi il termine – diario da sfogliare in qualunque momento della giornata. Sono veramente piccole pillole di storia da poter leggere tranquillamente a tempo perso, anche in contemporanea con altri libri, semplici e divertenti curiosità narrate in modo simpatico e leggero. Una gradita idea regalo per tutte le età, già immagino molti nipotini sulle ginocchia dei nonni a farsi narrare storie di grandi eroi e non del passato, oppure mi piacerebbe vedere insegnanti di scuola raccontare questi “dietro le quinte” agli alunni. Complimenti all’autore.

firma Claudia

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *