Recensione “Pia salva la situazione” di Thea Harrison

 

 

In questa storia delle Razze Antiche, due compagni affrontano la loro sfida più mortale: loro stessi…

Il giovane figlio magico di Pia e Dragos, Liam (Fagiolino), sta crescendo a un ritmo senza precedenti e, come se ciò non bastasse, mostra capacità magiche sconosciute e imprevedibili. Per proteggerlo, i genitori preoccupati decidono di trasferirsi a nord dello stato di New York.

Sia Dragos che Pia apprezzano l’idea di lasciarsi alle spalle la città. Finalmente hanno lo spazio per soddisfare il loro lato wyr e Liam può crescere in sicurezza. È una boccata d’aria fresca – letteralmente – ma la loro situazione idilliaca viene distrutta quando Dragos resta ferito in un bizzarro incidente.

Privato della memoria e dell’influenza calmante di Pia, non rimane nulla a trattenere il lato più oscuro di Dragos. E per rimettere insieme la famiglia e salvare il compagno, Pia deve affrontare la più potente minaccia nella storia delle Razze Antiche.

Ci vorrà più di un penny per riuscirci…

Come già detto per le precedenti novelle della Harrison anche questa volta non ho apprezzato a pieno la storia. Troppo breve da un lato e ormai ripetitiva dall’altro.

Ritroviamo Dragos, il signore dei wyr e la sua amata Pia, già visti nei primi romanzi, questa volta alle prese con il figlio Liam, detto fagiolino e protagonista di un’altra novella. Le capacità dell’autrice sono davvero notevoli ma rimescolare la solita minestra non basta più.

I coniugi Cuelebre decidono di lasciare la caotica New York per andare nel nord e godersi il loro cucciolo che cresce, un incidente li coglie impreparati e quando Dragos perde la memoria e rinnega la sua famiglia non sarà facile riportarlo all’ovile, ci vorrà tutto l’amore e la pazienza di Pia, che alla fine salverà la situazione.

Consigliato!!

La nostra votazione

Pubblicato

in

da

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *